Home
 
 
RASSEGNA STAMPA
 
07/06/2017
Game Fair, edizione di successo e nuovo record con 17 mila visitatori
     

 

Game Fair sempre più piattaforma di attrazione e volano di promozione delle attività outdoor. La 27^ edizione, chiusasi ieri a Grossetofiere, nel cuore della Maremma toscana, ha registrato un incremento del numero dei visitatori dell’8% rispetto al 2016, arrivando sfiorare la partecipazione di 17.000 appassionati durante tre giorni interattivi all’insegna della natura e dello sport, dello stile di vita campestre e della vita all’aria aperta.

Un’area di 30 ettari ben attrezzata ha ospitato circa 150 aziende – mondo venatorio, tiro sportivo e sport outdoor in generale, equitazione e cinofilia i comparti rappresentati – e un ricco palinsesto di eventi completamente rinnovato. Oltre 250 attività e spettacoli esperienziali hanno coinvolto appassionati, sportivi e famiglie, che hanno potuto immergersi nel country life, assistere a show di cavalli, esemplari canini e falchi, praticare svariate discipline sportive, tra cui tiro, bike, arrampicata, canoa, trekking, orienteering, escursioni e off-road, oltre a degustare specialità enogastronomiche.

 
07/06/2017
Grossetofiere entra in società con Italian Exhibition Group e CNCN. Un “pezzo” di Game fair è maremmano
     

 

Nuovo assetto societario per Gfi, organizzatore del Game Fair. Nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione di GFI, Maurizio Di Trani eletto Presidente. Dal 2 al 4 giugno a Grosseto la 27^ edizione di Game Fair, il più importante evento italiano dedicato alla caccia, al tiro sportivo e alla vita all’aria aperta.

L’assemblea dei soci di Gfi, società controllata da Italian Exhibition Group SpA (IEG) e organizzatrice di Game Fair, il più importante evento italiano dedicato alla caccia, al tiro sportivo e alla vita all’aria aperta, ha deliberato oggi il nuovo assetto societario. Grossetofiere entra con il 20% delle quote nel capitale sociale di GFI, mentre il restante pacchetto azionario è in capo a IEG, per il 69,58%, e al Comitato Nazionale Caccia e Natura (CNCN), per il 10,42%.

 
07/06/2017
Madonnino: Successo di Espositori, confermate le presenza anche per il 2018
     

 

La 39° Fiera del Madonnino è stata sicuramente una tra le più belle manifestazioni mai organizzate da Grossetofiere, decretata dal grande successo di pubblico che grazie alle belle giornate primaverili ha raggiunto il Centro Fiere Grossetano”. Lo staff di Grossetofiere è soddisfatto della riuscita dell’evento. “La macchina organizzativa ha funzionato alla perfezione, quando in un’area chiusa come il Centro Fiere, si concentra un così alto numero di persone e di attività senza registrare nessun inconveniente, significa che la manifestazione è stata pianificata ai massimi livelli”.

Il presidente di Grossetofiere è indubbiamente soddisfatto del risultato “avevamo chiuso l’edizione precedente – commenta Andrea Masini – con l’obiettivo di riportare nel 2017 le famiglie alla Fiera del Madonnino e vedere la nuova area verde dove abbiamo realizzato il baby parking e la fattoria didattica riempirsi ad ogni ora di bambini ci ha fatto capire che se gli investimenti sono ben indirizzati portano ai migliori dei risultati auspicabili”.

 
07/06/2017
Torna al polo fieristico di Braccagni la manifestazione più amata dai maremmani
     

 

Dal 22 al 25 aprile va in scena la 39esima edizione della Fiera del Madonnino con tante novità e record di espositori. Le aziende presenti quest’anno saranno infatti 330, di cui 135 provenienti dalla provincia di Grosseto, 92 dalla Toscana e 103 da fuori regione. Numeri che confermano come il Madonnino sia diventata uno degli appuntamenti più importanti di tutto il centro Italia per l’agricoltura che rimane il core business della manifestazione. Il settore primario infatti occupa circa l’80% degli spazi espositivi e anche per questo l’Associaizone Nazionale Allevatori Bovini da Carne ha accettato l candidatura del centro di Braccagni ad ospitare la 32esima edizione della Mostra nazionale della razza Chianina.

 
07/06/2017
Mostra Scambio 2017
     

 

Inaugurazione stamattina per la 19esima edizione della Mostra scambio auto e moto d’epoca. Nel polo fieristico del Madonnino, a Braccagni, la manifestazione ha aperto i battenti ufficialmente con il taglio del nastro affidato al presidente di GrossetoFiere Andrea Masini, al sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna, e al presidente della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno Riccardo Breda.
La giornata fortunata con il sole ha da subito favorito l’arrivo dei visitatori che già da stamani erano in tanti a scoprire le tante novità dell’edizione di quest’anno. Tra le tante vi segnaliamo il nuovo circuito per le minimoto e i gokart con gare e sfide a tutta velocità.

 
07/06/2017
Mostra Scambio 2017
     

 

Grandi novità quest’anno per uno degli eventi di punta della GrossetoFiere. Sabato 25 e domenica 26 marzo al polo fieristico del Madonnino torna la Mostra scambio auto e moto d’epoca, giunta alla 19esima edizione e pronta a crescere ancora e a diventare un vero e proprio “Grosseto Motor Show” con oltre 100 espositori presenti (l’edizione 2017 è stata presentata questa mattina dal presidente di GrossetoFiere Andrea Masini e dal direttore Caro Pacini, nella foto).

Tra le novità più importanti ci sarà all’interno della manifestazione anche la mostra scambio dei radioaamatori che occuperà il piano terra del padiglione in muratura.

 
07/11/2016
Sposarsi, che idea
     

 

GROSSETO – Torna l’appuntamento per le coppie che sognano un matrimonio da favola: il 12 e il 13 novembre si terrà la terza edizione di Oltre Idea Sposi, la manifestazione dedicata al settore delle cerimonie promossa da Grossetofiere e organizzata al Centro Fiere di Grosseto in località Braccagni. Circa settanta espositori da tutta la Toscana metteranno in vetrina i migliori servizi e prodotti per cerimonie, dal settore dell’abbigliamento alle strutture ricettive al cake design, in due giorni ricchi sia di stand sia di eventi collaterali. “Quest’anno la fiera non sarà rivolta solo ai futuri sposi ma a tutti i cittadini: molti infatti gli eventi extra come l’angolo relax dell’Associazione italiana sommelier per la degustazione gratuita di vini spumanti della Maremma; “Il pozzo dei desideri”, concorso aperto al pubblico promosso dalle agenzie di viaggio presenti in fiera e vari appuntamenti musicali con il concerto jazz e classica, l’esibizione di Carlotta Dalia, enfant prodige di chitarra classica e la musica lirica dal vivo al taglio del nastro”.

 
10/10/2016
"Amo al Madonnino, un successo: «evento unico per gli agricoltori"
     

 

GROSSETO – Si è chiusa con successo la quarta edizione della fiera AMO!, manifestazione dedicata ai macchinari agricoli usati e alle macchine per la raccolta delle olive. Due splendide giornate che hanno attirato sul Centro Fiere Grossetano numerosi agricoltori, non solo della provincia di Grosseto.
“Una manifestazione unica nel suo genere che rappresenta un vero e proprio servizio per gli agricoltori ” commenta il Presidente Andrea Masini ” non cercavamo il grande pubblico ma esclusivamente gli agricoltori essendo una fiera altamente specializzata, questa manifestazione funziona proprio per questo, i visitatori sono selezionati ed interessati a concludere affari”.
piazzali dei macchinari per l’agricoltura a differenza delle altre edizioni, presentavano un vasto assortimento di trattori e grandi macchine operatrici, a conferma della dinamicità della manifestazione che ogni anno a secondo del parco usato dei rivenditori cambia i suoi prodotti, offrendo un motivo in più all’utilizzatore finale per visitare la fiera.

 
04/10/2016
"AMO"
     

 

GROSSETO – Arriva l’8 e il 9 ottobre al Madonnino la quarta edizione di Amo, la fiera dedicata alle macchine agricole usate (AmoUsato) e alle attrezzature per la olivicoltura (AmOliva).
Un appuntamento cresciuto molto negli anni tanto che quest’anno sono circa 50 gli espositori. Con ingresso gratuito per tutti Amo rappresenta una «fiera di servizio per gli agricoltori» spiega Andrea Masini, presidente di Grosseto Fiere, che anche quest’anno nell’organizzazione ha avuto partner importanti come Eima, Unacma e FedrUnacoma (la federazione nazionale costruttori macchine agricole.
Si tratta di una fiera mirata e altamente specializzata, la cui formula ha premiato negli anni passati gli sforzi organizzativi di GrossetoFiere e soprattutto le aziende che hanno creduto nel progetto. «Il consenso ottenuto dagli espositori dimostra ancora una volta come le manifestazioni fieristiche dedicate al settore agricoltura, organizzate nel centro fiere grossetana funzionino e rappresentino un’importante sostegno all’imprenditoria locale».

 
26/09/2016
"Agorafest"
     

 

GROSSETO – Con Agorartist, Grossetofiere ha spostato le proprie attività dal Centro Fiere al Centro di Grosseto, rafforzando la sua immagine di società nata al servizio degli Enti Pubblici e dei cittadini. «Era un progetto complesso – specifica il presidente di Grossetofiere Andrea Masini -, non potevamo deludere le aspettative della città e per questo ho preteso che fosse organizzato ai massimi livelli».
«Il primo obiettivo – continua Andrea Masini – è stato raggiunto, il prossimo  sarà quello ancora più ambizioso di creare in futuro la più grande convention di artisti di strada mai realizzata al livello nazionale che si articolerà tra il Centro Fiere, con l’organizzazione di un vero e proprio workshop, dove gli artisti potranno incontrare gli operatori interessati alle loro esibizioni e la città di Grosseto, dove saranno riprodotti gli spettacoli nelle piazze». Una manifestazione ancora più grande che dovrà spostare l’attenzione sul Capoluogo non solo dei cittadini grossetani ma anche dei visitatori provenienti da altri territori e fornire un valido motivo per venire a visitare la Maremma in un periodo di bassa stagionalità.

 
22/09/2016
"Agorafest"
     

 

Grazie a Giuseppe Chigiotti, presidente della Fondazione Cultura, al suo direttore Mauro Papa, artefici della manifestazione La Città Visibile, al presidente Grossetofiere Andrea Masini, al suo direttore Carlo Pacini, con il sostegno della Camera di Commercio presieduta da Riccardo Breda, alle Associazioni di Categoria Confcommercio pres. Carla Palmieri, Confartigianato pres. Giovanni Lamioni, Confagricoltura pres. Attilio Tocchi, Cia pres. Enrico Rabazzi, pres. Coldiretti Marco Bruni, al Comune di Grosseto sabato e domenica partirà Agorafest. Evento all'insegna della grande sinergia e della collaborazione con le associazioni di categoria presenti sul territorio. Sarà un fine settimana in cui il centro storico di Grosseto si trasformerà in un grande, coloratissimo palcoscenico! Ore 18 presso la Piazzetta del Monte partirà il corteo con in testa bellissime macchine d'epoca seguite da giocolieri ed artisti da strada, alle 18.30 saliranno sul palco le autorità e sarà presentata la serata, alla presentazione seguirà uno spettacolo di circa 90 minuti, alle 20.30 circa, alle 22.00 si spegneranno le luci e partirà la Notte Visibile della Cultura con proiezioni artistiche sulla facciata del Palazzo Comunale, alle ore 24.00 sempre in Piazza Dante lo Spettacolo del Fuoco.

 
30/05/2016
"Game Fair” centra il bersaglio ancora una volta
     

 

Game Fair” centra il bersaglio ancora una volta e con la ventiseiesima edizione appena conclusa, si conferma come la più grande e la più prestigiosa Manifestazione italiana delle attività all’aria aperta. Dal 27 al 29 maggio, a Grosseto, nella frazione di Braccagni in località Madonnino – nel cuore della Maremma toscana – si sono susseguiti oltre 250 eventi e spettacoli.
Organizzata dalla società GFI S.r.l., costituita da Fiera di Vicenza S.p.A. e da CNCN (Comitato Nazionale Caccia e Natura), in collaborazione con Grossetofiere Spa, Game Fair ha raccolto in un unico evento, l’arte della falconeria, la cinofilia, i cavalli, le discipline del tiro sportivo e del tiro a volo, la tradizione venatoria, i percorsi enogastronomici, con assaggi di pietanze tipiche a cura di produttori nazionali.
A chiusura, Corrado Facco, Presidente e Amministratore Delegato di GFI Srl, ha dichiarato: «Questa Manifestazione ci regala sempre soddisfazioni, perché, attraverso un’offerta espositiva di alta qualità e un fitto calendario di eventi, riusciamo a intercettare e soddisfare le esigenze e le passioni per lo stile di vita all’aria aperta di un pubblico variegato, proveniente da tutta Italia, che ci premia ogni anno con una grande e attiva partecipazione.. “Game Fair” è un unicum in Italia, uno spettacolo animato da una miriade di iniziative, condotte seguendo il fil rouge della valorizzazione del mondo country, delle attività outdoor, dei territori e delle tradizioni; proponendo la riscoperta del legame tra uomo e natura. Il tutto, nello scenario mozzafiato della Maremma toscana, grazie, anche quest’anno, alla preziosa collaborazione di Grossetofiere».
Soddisfazione per la riuscita della Manifestazione ha espresso anche Nicola Perrotti, Presidente CNCN: «Cresce l’entusiasmo in questa seconda edizione del Game Fair a Grosseto, la più grande Manifestazione outdoor in Italia. Siamo orgogliosi, come CNCN, di farne parte e di contribuire a riscoprire la cultura delle attività all’aperto nel nostro Paese. Quest’anno oltre alle tradizionali attività siamo stati lieti di portare al Game Fair anche la Fondazione Una, un’alleanza programmatica in difesa della biodiversità che ci vede impegnati insieme a molti altri mondi: venatorio, agricolo, ambientale e della ricerca».

 
27/05/2016
Torna il Game Fair: tre giorni di natura, caccia, cavalli.
     

 

La natura, il trekking, il cavallo, la caccia, i falconieri… Per tre giorni l’area fieristica del Madonnino sarà il cuore di tutto quanto riguarda la vita all’aria aperta. I è aperta oggi a Braccagni la 26esima edizione (la seconda maremmana) del Game Fair.
La manifestazione, ormai collaudata, porta a Grosseto espositori da tutta Italia e visitatori appassionati da tutto il mondo. Un vero e proprio festival country come lo ha definito Carlo Pacini, direttore di GrossetoFiere «Una manifestazione che crea passione» e che la Maremma si è conquistata anche grazie al suo territorio, vocato proprio a tutte quelle attività che vengono esaltate nel Game Fair. Ma soprattutto un evento a cui molti aspirano e che la nostra terra vuole tenersi ben stretta.
«Abbiamo scelto Grosseto anche per la professionalità dello staff di GrossetoFiere – afferma Corrado Facco direttore di Vicenza fiere -. il nostro obiettivo è stabilizzare la presenza del Game fair su questo territorio. Per questo il Consiglio di amministrazione si è già espresso favorevolmente a che GrossetoFiere entri nel capitale sociale di Game Fair». Una proposta impegnativa ma che potrebbe consolidare i rapporti e su cui i soci della società fieristica maremmana stanno riflettendo.
«Questo è un momento importante e siamo felici che Game Fair si sia tenuto di nuovo qui – continua il presidente di Grosseto Fiere Andrea Masini – la nostra è una realtà piccola che può crescere se si instaurano collaborazioni con realtà importanti. Facco ci sta mettendo sul piatto la possibilità di entrare nel capitale sociale del Game Fair, una opportunità che stiamo valutando perché ci darebbe la possibilità di spiccare il volo. Per questo stiamo analizzando la questione con il consiglio di amministrazione e con la proprietà di GrossetoFiere».
Sono 150 le imprese che ruotano attorno al Game Fair «Questa – afferma Arsenio Carosi assessore al Comune di Grosseto – è una delle manifestazioni più congeniali per il nostro territorio. Questa è la sua sede naturale, e può significare una crescita economica per il nostro territorio».
«È bene che i soci privati investano in questa struttura – sottolinea il presidente della Camera di commercio Riccardo Breda -. Qui in Maremma il cavallo, la caccia hanno la loro connotazione ideale. Spesso la caccia viene maltrattata ma fa parte della cultura e della tradizione italiana e toscana, è una risorsa anche da un punto di vista turistico e per il territorio perché il vero cacciatore difende il territorio e non lo maltratta».

 
16/05/2016
Game Fair Awards
     

 

GROSSETO – Assegnati per il settimo anno consecutivo i “Game Fair Awards”, i riconoscimenti del Premio giornalistico e culturale ideato dall’autrice Rossana Tosto e promosso da Fiera di Vicenza, società fieristica organizzatrice insieme a CNCN (Comitato Nazionale Caccia e Natura) della manifestazione Game Fair che si terrà dal 27 al 29 maggio a Grosseto, in località Madonnino.
I premi saranno consegnati sabato 21 maggio a Grosseto, nella suggestivaPiazza Dante, durante la cerimonia presentata dal giornalista Giorgio Salvatori e alla quale saranno presenti Istituzioni e Autorità locali.
A ricevere i premi saranno giornalisti, comunicatori, fotografi, documentaristi, musicisti, scrittori e personaggi pubblici, che si sono distinti particolarmente per il merito, la professionalità, la passione e la voglia di scoprire e di comunicare profusi nel lavoro. Una lode alla carriera, a prescindere da quanto lunga sia, riconosciuta a casi di eccellenza nella professione di narratori di fatti e di luoghi. Autentici artisti della parola e delle immagini, viaggiatori e artisti per natura, come amano definirli l’autrice e i promotori del Premio. Protagonisti di un viaggio intorno al mondo dei fatti e delle parole, fautori di idee e progetti per affermare nuovi linguaggi capaci di intercettare il bisogno di cultura, tradizioni, arte e bellezza della collettività.

 
05/05/2016
Turismo, riflettori sulla Maremma con il Buy Tuscany: arrivati i buyer internazionali
     

 

GROSSETO – Tutto pronto per la prima edizione di Buy Tuscany On the Road, in programma domani, venerdì 6 maggio, presso la Tenuta di Alberese. Già arrivati in maremma i 44 buyer internazionali che domani prenderanno parte agli incontri di business con i 47 operatori toscani che hanno aderito all’iniziativa. Circa 880 quelli già fissati in agenda.
In attesa del workshop B2B i buyer stranieri sono stati coinvolti, già da martedì scorso, in tre tour sul territorio per far loro toccare con mano le eccellenze turistiche della Maremma: In viaggio tra Tufo e Terme (itinerario alla scoperta di Pitigliano, Sorano, Sovana e Saturnia); Alla scoperta dell’Alta Maremma (dal Parco delle Colline Metallifere a Massa Marittima fino a Vetulonia) e Maremma Sun & Sea (alla scoperta dell’Argentario tra terra e mare).
Oggi, invece, è la volta dell’educational Toscana Vera riservato ai buyer partecipanti e dedicato alla scoperta della Tenuta di Alberese e del Parco Regionale della Maremma. Un viaggio emozionante, iniziato con un’escursione in carrozza attraverso il Parco e verso la spiaggia di Collelungo con l’illustrazione delle attività tipiche della Tenuta di Alberese e la possibilità di vedere i Butteri al lavoro. Previste, inoltre, durante la giornata, degustazioni presso la Tenuta e visite alla Villa Granducale e all’Abbazia di San Rabano con mezzi fuoristrada.

 
03/05/2016
Buy Tuscany on the road, il tour di promozione turistica voluto dalla Regione e che partirà proprio dalla Maremma
     

 

GROSSETO – 50 buyer da tutto il mondo, ma principalmente dal nord Europa, per conoscere il nostro territorio e proporlo come meta turistica non solo estiva. Queste sono le premesse del Buy Tuscany on the road, il tour di promozione turistica voluto dalla Regione e che partirà proprio dalla Maremma.
La formula è quella del Buy Tuscany, e quel che si vuole è favorire l’incontro tra buyer e operatori turistici locali. Sempre più spesso il turismo che tira, oltre a quello estivo, è quello a contatto con la natura, che non significa solo escursioni nei parchi, ma cicloturismo, percorsi a cavallo, mini-crociere.
«Quello che vogliamo – afferma l’assessore al turismo del comune di Grosseto Luca Ceccarelli – è agevolare l’incontro tra domanda e offerta». Si tratta di offerte mirate, non tutti i tour operator internazionali faranno lo stesso percorso e gli stessi incontri: alcuni hanno scelto il percorso del tufo, altri l’Alta maremma, e altri ancora la zona dell’Argentario. Cinque i “prodotti” tra cui scegliere: country & flavours, relax & welness, sun & sea, active & outdoor, luxury & wedding.
Una delle novità è che tutti i buyers si pagheranno le spese «non verranno in vacanza come avvenuto in passato per altre manifestazioni» sottolinea Ceccarelli, e questo è sicuramente già una sorta di selezione naturale che porta ad una scrematura tra chi realmente è interessato alla Maremma e chi no.
«Non tutte le imprese sono attrezzate a confrontarsi con i compratori – sottolinea il consigliere regionale Leonardo Marras -. La Toscana sta andando verso la valorizzazione di ciò che cerca il turista, un turismo più a contatto con la natura. La scelta della Maremma per iniziare questo tour di promozione “on the road” che attraverserà tutta la Toscana è avvenuta naturalmente e di questo ringrazio l’assessore regionale Stefano Ciuoff». Una manifestazione che «non sarà accompagnata alla sfarzo di altri eventi a cui abbiamo partecipato ma sarà molto produttiva» conclude Marras.
Il direttore di Grosseto Fiere Carlo Pacini ricorda poi come questo evento (che si svolgerà dal 3 al 7 maggio) in cui gli operatori «vengono a comprare turismo, si lega bene con un evento come il Game Fair, a cui si possono agganciare pacchetti che puntino sulla riscoperta della natura». «È molto importante che la Regione ci abbia scelto per co-organizzare il Buy Tuscany on the road – sottolinea il presidente di Grosseto Fiere Andrea Masini -. Credo che ci siano tutti i presupposti per raggiungere risultati importanti, non solo per operatori turistici di questa provincia ma di tutta la Toscana».
I buyer gireranno la nostra terra visitando le principali strutture (i seller sono 47, ma anche le più piccole, riunite in consorzi, potranno prendere contatti), a seconda di quali sono i luoghi di interesse per i potenziali clienti. Un rapporto stretto, per questo il numero delle imprese ricettive ammesse è limitato, per consentire un effettivo confronto e incontro con i “compratori”. Questo deve garantire opportunità non solo per la prossima stagione estiva, quella del 2017, ma offrire anche opportunità dalla vela al ciclismo, a tutta una serie di potenziali turisti che amano vacanze vicino alla natura, e che potrebbero scegliere la Maremma (non solo quella sulla costa) tutto l’anno.

 
26/04/2016
Si chiude la Fiera del Madonnino «Siamo soddisfatti e ora pensiamo al Game Fair»
     

 

«La 38° edizione della Fiera del Madonnino chiude con un grande successo di pubblico, che non si è fatto intimorire dalle pessime previsioni meteo». Lo staff di Grosseto Fiere è soddisfatto nonostante il brutto tempo.
«Come ogni Madonnino non è mancata una giornata di pioggia che non ha però disturbato le trattative degli espositori, abbiamo avvertito un senso di grande soddisfazione delle aziende presenti – commenta il presidente Andrea Masini – siamo molto contenti del risultato finale, espositori significativi ci hanno confermato che anche in futuro investiranno sulla Fiera in quanto la ritengono il mezzo idoneo per promuovere i propri prodotti. Le manifestazioni zootecniche hanno pienamente funzionato e la fattoria didattica ha attratto grandi e bambini, Grossetofiere sta già pensando di raddoppiare l’area dedicata a questo settore».
«La viabilità con l’ampliamento dei parcheggi, tutti gratuiti, è stata ottimale l’integrazione del personale alle casse ha consentito un rapido accesso all’area fieristica eliminando le criticità delle passate edizioni. La macchina organizzativa di Grossetofiere ha proceduto nel migliore dei modi quando in una manifestazione di questa dimensione a livello organizzativo non si registrano inconvenienti – precisa il direttore Carlo Pacini – è già un successo se poi aggiungiamo il risultato di pubblico ottenuto, conferma che le scelte fatte sulla promozione dell’evento e sul lay out della Fiera hanno funzionato in pieno».
«La viabilità con l’ampliamento dei parcheggi, tutti gratuiti, è stata ottimale l’integrazione del personale alle casse ha consentito un rapido accesso all’area fieristica eliminando le criticità delle passate edizioni. La macchina organizzativa di Grossetofiere ha proceduto nel migliore dei modi quando in una manifestazione di questa dimensione a livello organizzativo non si registrano inconvenienti – precisa il direttore Carlo Pacini – è già un successo se poi aggiungiamo il risultato di pubblico ottenuto, conferma che le scelte fatte sulla promozione dell’evento e sul lay out della Fiera hanno funzionato in pieno».

 
22/04/2016
Inaugurata questa mattina la 38esima edizione della Fiera del Madonnino «Agricoltura settore in crescita»
     

 

BRACCAGNI – Taglio del nastro questa mattina per la 38esima edizione della Fiera del Madonnino una edizione che, come ha sottolineato il presidente della commissione agricoltura della Camera Luca Sani «Cade in un momento di particolare interesse per l’agricoltura nazionale e quindi anche maremmana».
«Ci avviciniamo al traguardo dei 40 anni – ricorda il presidente di Grosseto Fiere Andrea Masini -. La Fiera del Madonnino ci permette di affrontare gli altri appuntamenti con più tranquillità. Si valorizza sempre più il settore agricolo, a cui sono dedicati gran parte dei 60 mila metri quadri dedicati alle aziende».
«Il Madonnino è di fatto solo l’inizio di una serie di eventi, tra cui il Buy Tuscany e il Game Fair che vogliono valorizzare i settori economicamente trainanti per la Maremma – prosegue Masini -. Il Buy Tuscany valorizza infatti il settore turistico, mentre con il Game Fair il focus è sulla campagna, sulla caccia, sull’agricoltura». Ed è proprio Nicola Perrotti, presidente del comitato nazionale caccia e natura a confermare la prossima edizione del Game Fair in Maremma «perché è la destinazione ideale, qui c’è una popolazione molto appassionata per quanto riguarda l’attività venatoria, c’è una tradizione rurale, contadina, agraria; il Game Fair è anche un messaggio che le varie attività all’aria aperta possono convivere: dal cacciatore all’agricoltore sino a chi va in campagna per divertisti».
 «Il settore agricolo ha segnato il valore aggiunto più alto tra tutti i settori produttivi – precisa Luca Sani – ci sono sempre più giovani che scelgono questo settore. Appuntamenti come il Madonnino sono un’occasione per conoscere e provare le nuove attrezzature. Quello agricolo è un settore dove purtroppo capitano frequentemente incidenti. E questo dipende anche dai macchinari che a volte sono vecchi. Anche per questo è stato stanziato dal governo un contributo di 45 milioni di euro per finanziamenti per chi acquista macchinari e investe nel settore. Un contesto dunque favorevole ad una manifestazione come questa».
«È importante consolidare iniziative sul mondo dell’agricoltura, anche con la prestigiosa presenza del Game Fair – afferma il sindaco Emilio Bonifazi -. Nel nostro territorio si stanno consolidando una serie di realtà intorno all’agricoltura. Abbiamo inaugurato anche l’istituto agroalimentare, stiamo cercando di far decollare il Polo agroalimentare e questo diventerà un punto di riferimento per l’economia locale».
«Questa è la fiera di eccellenza per Grosseto Fiere – sottolinea il presidente della Camera di commercio Riccardo Breda – un evento che è nato da un gruppo di pionieri che si sono inventati una mostra scambio e che è diventata una fiera di successo». Poi Breda ricorda la fusione della Camera di commercio (che è il socio di maggioranza di Grosseto Fiere) con Livorno «Sarà una grande opportunità, e non deve preoccupare la presenza su quel territorio della Fiera di Venturina». Breda conclude sottolineando l’importanza del settore zootecnico che va valorizzato all’interno della fiera. «Siamo riusciti a riportare la Chianina in fiera, ma non c’è solo quella ci sono tante eccellenze sul nostro territorio».

 
19/04/2016
Madonnino 2016: ci siamo. Venerdì l’apertura con 320 espositori da tutta Italia
     

 

GROSSETO – Ci siamo, ormai mancano soltanto poche ore, e la 38esima edizione della Fiera del Madonnino sarà pronta ad accogliere migliaia di visitatori. Quest’anno la fiera è in programma da venerdì 22 a lunedì 25 aprile (con orario dalle 9 alle 18) e vede la presenza di 320 espositori provenienti da tutta Italia su una superficie di 52 mila metri quadrati.
Una delle novità di questa edizione infatti riguarda proprio la distribuzione degli espositori perché il 30% proviene dalle province della Toscana e il 35% da altre regioni. Numeri e dati importanti che confermano come la fiera sia sempre più attrattiva e rappresenti per il territorio non soltanto una vetrina delle realtà locali, ma un punto di contatto con l’economia nazionale legata all’agricoltura e non solo.
Tra le novità anche la presenza di più punti ristoro, mentre tra le conferme la connessione wifi in tutta la fiera e il bus navetta gratuito in partenza dalla stazione di Grosseto dalle 9 alle 16.
A presentare questa edizione il direttore di GrossetoFiere Carlo Pacini e il presidente Andrea Masini.
Il taglio del nastro quest’anno, in programma venerdì 22 alle 11, sarà affidato a Matteo Marzotto, presidente di Vicenza Fiera, con cui GrossetoFiere ha da tempo instaurato una felice collaborazione che ha portato in Maremma il Game Fair.

IlGiunco.net in fiera lancia #Madonnino16 – Come accade ormai da tre anni anche noi de IlGiunco.net saremo presenti in fiera per raccontare i quattro giorni del Madonnino in tempo reale con aggiornamenti e approfondimenti direttamente dal centro fiere di Braccagni. Dal 22 al 25 ci “trasferiremo” al Madonnino: saremo nel padiglione “Rosso” (quello in muratura) allo stand R096. In occasione della fiera abbiamo lanciato anche l’hashtag ufficiale della manifestazione che sarà #Madonnino16.
 
21/03/2016
Comunicato stampa chiusura 18° Mostra scambio Auto Moto pezzi di ricambio e modellismo d'epoca
     

 

Grossetofiere archivia la 18° Mostra Scambio auto e moto d'epoca, con un grande successo di pubblico, la manifestazione ha suscitato l'interesse non solo degli appassionati ma anche dei tantissimi visitatori incuriositi dall'originalità della fiera. Grazie alle belle giornate di sole si sono radunate nei piazzali del centro fiere auto  d'epoca di ogni genere,  alcune delle quali di grande valore che hanno fatto da degna cornice all'esposizioni permanenti e agli spettacoli organizzati.
 Lo spettacolo offerto dai riders del Motocross Free style unico per il suo alto tasso di rischio, del rinomato gruppo internazionale  Daboot, ha coinvolto anche i più giovani,  con le loro acrobazie mozzafiato.
"Sono molto soddisfatto di questo inizio della stagione fieristica e soprattutto della mia prima fiera da Presidente di Grossetofiere" commenta Andrea Masini" " abbiamo fatto veramente un gran lavoro di squadra per coinvolgere i tanti appassionati di questo settore e rendere la manifestazione accogliente e ricca di di eventi ." Grossetofiere  con la Mostra Scambio sta continuando nella sua politica  di rilancio del Centro Fiere, " chi viene alla nostre fiere non si annoia certamente, questa è la nostra politica societaria, il Centro Fiere è un patrimonio che deve essere sfruttato per tutte le sue potenzialità, faremo di tutto per far capire al mondo imprenditoriale che l'infrastruttura fieristica se ben utilizzata può generare un indotto economico territoriale di grande rilevanza". Nella lunga lista di ringraziamenti  rivolti alle  organizzazioni e associazioni che hanno contribuito alla riuscita della fiera, il Direttore Carlo Pacini ha voluto ricordare i club AMAS ed il fiat 500 club Italia   " sarebbe troppo lungo l'elenco dei ringraziamenti da fare a tutti coloro che hanno partecipato alla Mostra, ma in questo giorno di festa, sento il dovere di essere anche un pò critico, alle Nostre Fiere vediamo visitatori che arrivano da tutta la Ns. provincia e anche da altri territori e di questo siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti, ma purtroppo la città di Grosseto partecipa scarsamente alle nostre rassegne e difficilmente ne comprendiamo il motivo, ma faremo di tutto per invertire anche questa tendenza"
La Mostra Scambio, ha dato inizio alla grande stagione di Grossetofiere che lo vedrà impegnato su tre  eventi di grande rilevanza che si susseguiranno nei prossimi tre mesi, la 38° edizione della Fiera del Madonnino che si svolgerà dal 22 al 25 aprile  che sta registrando  il tutto esaurito delle aree  espositive,  il Buy Tuscany on The road che si svolgerà presso il granaio lorenese della Spergolaia nei giorni dal 3 al 7 maggio ed il Game Fair il grande country festival internazionale organizzato in collaborazione con Fiera di Vicenza dal 27 al 29 maggio.
"E' un programma molto impegnativo" conclude il Presidente Andrea Masini " e gli Enti pubblici devono starci vicino anche se comprendiamo in pieno le loro attuali difficoltà, devono capire che il Centro Fiere,  rappresenta l'unico luogo attrezzato e a norma della Ns. provincia per svolgere le attività promozionali di tipo espositivo e di pubblico spettacolo, motivo per cui  fu realizzato. In proposito voglio ringraziare la Camera di Commercio per il sostegno diretto che ci sta dando nell'organizzazione delle rassegne zootecniche alla Fiera del Madonnino  l'unica Fiera del settore agricoltura realizzata in Toscana".

 
29/02/2016
Eletto il nuovo presidente di Grossetofiere
     

 

Eletto il nuovo presidente di Grossetofiere, la società partecipata che si occupa dell’organizzazione degli eventi fieristici nel polo del Madonnino e non solo. Si tratta di Andrea Masini, già  componente del Cda della Grossetofiere e funzionario Coldiretti, che succede dunque a Antonfrancesco Vivarelli Colonna.
«Voglio augurare buon lavoro ad Andrea Masini – dice il sindaco Emilio Bonifazi -, nuovo Presidente di Grossetofiere, al Direttore e ai consiglieri di amministrazione. Sono certo che sapranno interpretare al meglio le esigenze di valorizzazione e promozione del nostro territorio. Ringrazio per quanto fatto il Presidente uscente Antonfrancesco Vivarelli Colonna per il periodo che lo ha visto alla guida della Società».
Del nuovo Cda fanno parte Valeria Massellucci, Graziano De Santis, Mauro Ciani e Stefano Battistini.

 
 
 
Scarica Adobe Reader per visualizzare e stampare i file in .pdf    
 
 
 
GROSSETOFIERE s.p.a.
Sede legale: Via Mameli, 17 - 58100 Grosseto - Tel. +39 0564 418 783 - Fax +39 0564 425 278
Centro Fiere del Madonnino (Grosseto): Loc. Madonnino - 58100 Braccagni (GR)
Tel. +39 0564 329640 - 329616 - Fax +39 0564 324840 (attivi nel periodo delle manifestazioni)

 Coordinate Centro Fiere Gps per navigatore: LAT: 42.892504 LON:11.071644
P.I. e C.F. 01074240530 - R.E.A. N° 83310 - CAP. SOC. I.V. € 3.768.521,57