Home
     
   
 
 
 
RASSEGNA STAMPA
 
12/11/2019 - IL Giunco

Oltre Idea sposi da tutto esaurito, Grossetofiere chiude in bellezza

     

 

GROSSETO – Grossetofiere chiude in bellezza il 2019 con Oltre Idea sposi da tutto esaurito, il padiglione espositivo allestito a “Cerimonia ” non è mai stato così pieno di visitatori. Due pomeriggi da ricordare per Grossetofiere, con modelle che sfilavano in abito da sposa, sui corridoi vestiti a festa del padiglione espositivo.
I tanti eventi organizzati hanno spinto al Centro Fiere un vasto e variegato pubblico, nella giornata domenicale, le tre sfilate hanno fatto sognare le giovani coppie intervenute numerose alla fiera. Tutti gli eventi collaterali che si sono alternati, sono stati seguitissimi dai visitatori che in maniera del tutto gratuita hanno potuto trascorrere due pomeriggi fuori dall’ordinario.
” Vedere il Centro Fiere così pieno di persone ci rende molto orgogliosi – commenta il presidente di Grossetofiere Andrea Masini – e ci ripaga in pieno degli sforzi organizzativi, al termine di un anno ricco di soddisfazioni. Grossetofiere, società fondata dagli Enti che rappresentano il territorio, da sempre si è posta l’obiettivo di presentare manifestazioni di alta qualità per sostenere le attività imprenditoriali locali e anche nel 2019 con un programma ricco di eventi ha portato al termine nel migliore dei modi la propria mission.
Prestigiose aziende non solo locali, hanno partecipato a questa bella edizione della Fiera che per la qualità dei prodotti esposti e per la cura degli allestimenti è sicuramente unica nel suo genere per tutta la Toscana. Nel salotto di Grossetofiere l’Associazione Italiana Sommeliers delegazione di Grosseto e Federcuochi Grosseto, hanno fatto trascorrere momenti piacevoli ai visitatori, con degustazione di spumanti maremmani e cooking show altamente professionali che confermano come il territorio grossetano sia cresciuto anche in questi settori.
“Con tutto lo staff – sottolinea il direttore Carlo Pacini – abbiamo lavorato sui dettagli, non lasciando nulla al caso, creando angoli all’interno del padiglione dove il pubblico poteva trascorrere ore in completo relax. Oltre Idea Sposi è un prodotto che funziona e la soddisfazione degli espositori ci spinge a migliorarci fin dove possibile. Nel 2019 all’interno delle manifestazioni organizzate, in anteprima assoluta presenteremo momenti di intrattenimento perchè volgiamo che la città si avvicini ancora di più al Centro Fiere.

Grossetofiere saluta quindi il 2019 nel migliore dei modi, brindando insieme agli espositori in un connubio che apre orizzonti sempre più luminosi sul futuro della Spa grossetana.

 
11/11/2019 - Maremma News

Grossetofiere chiude in bellezza il 2019 con ‘Oltre Idea Sposi’ da tutto esaurito

     

 

Grosseto: Due  pomeriggi da ricordare per Grossetofiere, con modelle che sfilavano in abito da sposa, sui corridoi vestiti a festa del padiglione espositivo.
I tanti eventi organizzati hanno spinto al Centro Fiere un vasto e variegato pubblico, nella giornata domenicale, le tre sfilate hanno fatto sognare le giovani coppie intervenute numerose alla fiera.
Tutti gli eventi collaterali che si sono alternati, sono stati  seguitissimi dai visitatori che in maniera del tutto gratuita hanno potuto trascorrere due pomeriggi fuori dall'ordinario.
" Vedere il Centro Fiere così pieno di persone ci rende molto orgogliosi" commenta il Presidente di Grossetofiere Andrea Masini " e ci ripaga in pieno  degli sforzi organizzativi, al termine di un anno ricco di soddisfazioni.  Grossetofiere, società fondata dagli Enti che rappresentano il territorio, da sempre si è posta l'obiettivo di presentare manifestazioni di alta qualità per sostenere le attività imprenditoriali locali e anche nel 2019 con un programma ricco di eventi ha portato al termine nel migliore dei modi la propria mission.
Prestigiose aziende non solo locali, hanno partecipato a questa bella edizione della Fiera che per la qualità dei prodotti esposti e per la cura degli allestimenti è sicuramente unica nel suo genere per tutta la Toscana.
Nel salotto di Grossetofiere l'Associazione Italiana Sommeliers delegazione di Grosseto e Federcuochi Grosseto, hanno fatto trascorrere momenti piacevoli ai visitatori, con degustazione di spumanti maremmani e cooking show altamente professionali che confermano come il territorio grossetano sia  cresciuto anche in questi settori.
"Con tutto lo staff" sottolinea il Direttore Carlo Pacini " abbiamo lavorato sui dettagli, non lasciando nulla al caso, creando angoli all'interno del padiglione dove il pubblico poteva trascorrere ore in completo relax.  Oltre Idea Sposi è un prodotto che funziona e la soddisfazione degli espositori ci spinge a migliorarci fin dove possibile. Nel 2019 all'interno delle manifestazioni organizzate, in anteprima assoluta presenteremo momenti di intrattenimento perchè volgiamo che la città si avvicini ancora di più al Centro Fiere,
Grossetofiere saluta quindi il 2019 nel migliore dei modi, brindando insieme agli espositori in un connubio che apre orizzonti sempre più luminosi sul futuro della Spa grossetana.

 
06/11/2019 - Il Tirreno

Fiori d’arancio una due-giorni per il sogno

     

 

Oltre Idea Sposi è l’appuntamento che Grosseto Fiere dedica ogni anno ai futuri sposi che vogliono organizzare una cerimonia da favola e trovare nello stesso posto tutti i professionisti e le aziende a cui rivolgersi per realizzare il proprio sogno. Sono settanta gli espositori provenienti da tutta la Toscana e presenti il 9 e 10 novembre al Centro Fiere del Madonnino. Tante le categorie rappresentate: si va dall’abbigliamento da cerimonia all’oreficeria, dalle strutture ricettive alle agenzie di wedding planning, dalle bomboniere ai fotografi e videomaker. In più durante la due giorni vengono organizzate sfilate, dimostrazioni di cake design e concerti. E nel salotto della fiera spazio anche alle degustazioni dei migliori spumanti del territorio con i sommelier dell’Ais. Informazioni su sito web www. grossetofiere.it

 
05/11/2019 - Maremma News

'Oltre Idea Sposi'. Tutto pronto per il taglio del nastro

     

 

Grosseto: Nei giorni 9 e 10 novembre 2019 torna Oltre Idea Sposi la manifestazione dedicata al settore delle cerimonie, giunta alla sua sesta edizione. Cinquanta stand, coloreranno a festa il padiglione espositivo mettendo in vetrina i migliori servizi e prodotti per una cerimonia da favola, nelle location da sogno situate in uno scenario naturale tra i più belli al mondo: la Maremma.
Grazie ad Oltre Idea Sposi, il visitatore che potrà accedere all'area fieristica gratuitamente e parcheggiare la propria auto nell'ampio parcheggio situato in prossimità del padiglione espositivo, riceverà ogni tipo di informazione per una cerimonia fatta su misura e concludere contratti direttamente presso gli stand delle aziende espositrici. Due giornate da trascorrere in completo relax nel Centro Fiere Grossetano, per assistere in un ambiente elegante e suggestivo ai numerosi eventi in programma.
"Oltre Idea Sposi "commenta il Presidente di Grossetofiere Andrea Masini" è l'ultima manifestazione organizzata da Grossetofiere nel 2019, e la costudiamo come un gioiello di famiglia che va ad impreziosire un palinsesto fieristico variegato e completo. Sicuramente non è redditizia in quanto è ad ingresso gratuito e a tariffe molto vantaggiose per gli espositori ma con questa manifestazione, in un momento di recessione come quello che sta attraversando la provincia Grossetana, Grossetofiere più che mai vuole essere presente accanto agli imprenditori locali, organizzando iniziative rivolte a promuovere su ampio raggio le loro attività".
Sarà ricco e divertente il programma degli eventi collaterali, con intrattenimenti musicali, degustazioni ed il palinsesto sarà impreziosito nella giornata domenicale da tre sfilate di moda.
Novità assoluta per questo edizione, sarà l'ampio spazio dedicato alle cerimonie Kids, con tanti intrattenimenti ed eventi per il mondo dei bambini.
Nel salotto di Grossetofiere che nasce dalla stretta collaborazione di Grossetofiere con l'Associazione Italiana Sommelier delegazione di Grosseto, si potranno degustare gratuitamente i migliori spumanti prodotti da prestigiose aziende locali.
"Oltre Idea Sposi per ci rende molto orgogliosi del nostro lavoro abbiamo visitato altre manifestazioni simili organizzate in Toscana, ma nessuna di questa è curata come la nostra.

Oltre Idea Sposi è una manifestazione per tutti, con tutte le comodità per accedere al padiglione fieristico, anche in caso di cattivo tempo, lasciando la propria auto all'interno del Centro Fiere, naturalmente tutto gratuitamente."
La fiera sarà aperta al pubblico con i seguenti orari: sabato 9 novembre dalle ore 14,30 alle ore 20,00, domenica 10 novembre dalle ore 11,00 alle ore 20,00
 
12/09/2019 - Caccia che passione

Grosseto grande partecipazione per la “Braccata Rosa”, battuta al cinghiale tutta al femminile

     

 

  Ad attendere le partecipanti sul posto molti cacciatori di cinghiale provenienti da Ribolla, Caldana e Marrucheti.

«Da rifare!». Questo il commento e l’augurio di tutti i partecipanti alla “Braccata Rosa”, una battuta simulata al cinghiale organizzata dal gruppo delle Donne di Federcaccia e dedicata ad altre donne non cacciatrici che si è tenuta sabato scorso a Ribolla. Sono state infatti 25 le ladies partecipanti, provenienti anche da fuori regione. Assistite e guidate da altrettanti cacciatori e cacciatrici maremmani, sono andate alla scoperta di un mondo, quello della caccia, che oggi più che mai vuole aprirsi alla società in modo da far conoscere i tanti aspetti positivi, spesso ignorati, comunque poco conosciuti, di questa attività.
Organizzazione perfetta della giornata con ritrovo all’interno del Game Fair a Braccagni e partenza verso i recinti di caccia dell’Azienda Agrituristico Venatoria “Campo alla Pigna” gentilmente messa a disposizione dal proprietario il Sig. Matteo Galdi. Ad attendere le partecipanti sul posto molti cacciatori di cinghiale provenienti da Ribolla, Caldana e Marrucheti. Per rendere più realistico lo scenario sono stati distribuiti dei bellissimi “tascapani” con una frugale merenda a base di prodotti tipici: il biscotto salato di Roccalbegna, la salsiccia di cinghiale offerta dalla Macelleria Mori Stefano, una bottiglia di vino rosè con etichetta ricordo offerta dall’Azienda Agricola Montebelli di Caldana.

I cacciatori hanno poi liberato i cani che, scovati i cinghiali, li hanno spinti a passare davanti alle altane rialzate dove erano posizionate tutte le partecipanti armate solo di macchina fotografica e tanta emozione. Al termine una bellissima cena nella casa di caccia, sempre a base di prodotti tipici preparati dai cacciatori. Anche il dolce a tema, un’ottima torta preparata e offerta dal Panificio “I Frutti del Grano” di Fabio Vegni. Tra gli sponsors anche Grosseto Fiere, la Trattoria Boccaccio, il Panificio Beltrami e il bar Sweet Drink di Caldana.

 
11/09/2019 - FITAV

La Fitav presente al Game Fair 2019 con il Progetto Neofitav

     

 

L’obiettivo è promuovere la pratica e la conoscenza del Tiro a volo

11/09/19 - Grosseto – Appuntamento fisso per la Federazione Italiana Tiro a Volo è la presenza al Game Fair, la più importante manifestazione fieristica italiana dedicata all’outdoor, che si è tenuta a Grosseto il 6, 7, 8 settembre scorsi. Come è noto, l’evento dà grande importanza al tiro sportivo: il Game Fair 2019 ha ospitato infatti undici linee di tiro, tiro al piattello, cinghiale corrente, tiro con la carabina e così via. A fare gli onori “federali” è stato il Delegato Regionale Fitav per la Regione Toscana Mario Nencioni, che a conclusione dell’evento, si è detto particolarmente soddisfatto per l’esito della manifestazione, che ha richiamato appassionati e anche semplici curiosi provenienti da tutta Italia. Si è trattato indubbiamente di un’occasione utile a presentare ai visitatori l’attività federale e a diffondere la conoscenza delle discipline del tiro. Oltre ad aver registrato il picco di affluenza di visitatori, sabato 7 si è svolta sulle linee di tiro del Game Fair la quinta edizione del Trofeo Neofitav, organizzato da Fitav, Anpam e CNCN. Alla competizione hanno preso parte i Neofiti, suddivisi nelle categorie Senior, Ladies e Junior, che hanno aderito al Progetto Neofitav, che mira a promuovere la conoscenza del tiro a volo dal punto di vista pratico e teorico in tutta Italia (per informazioni sul Progetto Neofitav, è possibile consultare il sito internet: https://www.neofitav.it). L’appuntamento è per il Game Fair 2020.
 
10/09/2019 - Sky canale 235
8° Trofeo Neofitav
     

 

Nella giornata di sabato 7 settembre si terrà presso le linee di tiro del Game Fair 2019 l' 8° Trofeo Neofitav; l'unica gara nazionale interamente dedicata ai neofiti. Giunge all’ottava edizione la gara nazionale dedicata ai neofiti, per permettere a tutti coloro che si sono cimentati in pedana grazie al progetto Neofitav, di partecipare ad una vera e propria competizione. Il Trofeo, che nel corso delle passate edizioni ha visto complessivamente circa 500 partecipanti, è organizzato da ANPAM, CNCN e FITAV, in collaborazione con il Game Fair, quest’anno si svolgerà a partire dalle ore 10.00, con una prima parte dedicata alle qualificazioni che terminerà alle ore 12.30. A seguire ci saranno le finali con la premiazione prevista per le ore 15.00. Come ogni anno sono previsti dei riconoscimenti per i vincitori: i primi classificati riceveranno un kit con l’attrezzatura tecnica firmata dalle aziende partner del Progetto Neofitav (Baschieri & Pellagri, Beretta, Clever, Cheddite, Bornaghi, Caesar Guerini, Fiocchi, NSI, Perazzi, RC). L’iscrizione alla gara è gratuita, i partecipanti dovranno aver compiuto 14 anni e saranno assistiti durante la prova da istruttori e direttori di tiro della Federazione Italiana Tiro a Volo - FITAV, gli organizzatori forniranno ai partecipanti anche fucili, cartucce e piattelli per partecipare alle gare. “Siamo orgogliosi di essere giunti all’ottava edizione di questo trofeo nella cornice delle splendide linee di tiro allestite dal Game Fair – ha commentato Nicola Perrotti, Presidente CNCN–crediamo molto nel progetto e ci impegniamo costantemente per dare la possibilità ai neofiti di tutte le età di conoscere e praticare la disciplina del tiro a volo.” Sul sito web NEOFITAV www.neofitav.it è possibile avere ulteriori informazioni sull’evento e sul progetto di avvicinamento alle discipline del tiro a volo

 
10/09/2019 - Confederazione Cacciatori Toscani
LA CCT AL GAME FAIR: UN SUCCESSO ANNUNCIATO!
     

 

Si è da pochi giorni conclusa l’edizione 2019 del Game Fair; come ogni anno, la Confederazione Cacciatori Toscani ha allestito uno stand per diffondere tra i visitatori, soggetti economici, portatori d’interesse e cacciatori presenti, l’unico quanto necessario messaggio per il futuro della nostra passione. Per salvare la caccia, rilanciare la propria funzione sociale, renderla compatibile con i problemi ambientali, la strada perseguibile è quella della costruzione di un soggetto moderno che raccolga le migliori esperienze e competenze capaci di reggere il confronto e le sfide del futuro. Ecco perché tanti, giovani e molte donne impegnate nel mondo venatorio anche sotto l’aspetto professionale, si sono alternati sotto le bandiere della CCT per confrontarsi e discutere del domani.
Molto gradita, la visita dell’assessore Marco Remaschi al nostro stand; una utile occasione per una intervista sul campo. Remaschi ha infatti messo in luce i principali contenuti da inserire in agenda nelle prossime settimane a seguito degli esiti scaturiti nell’ultima Conferenza Regionale sulla Caccia.
Il Piano Faunistico Venatorio Regionale, la costituzione del comitato scientifico e del gruppo di lavoro sulla revisione della normativa, il ruolo e le competenze degli ATC, sono solo alcuni dei punti che ci accompagneranno in questo scorcio di legislatura.
Durante la tre giorni del Game Fair, sono state consegnate oltre ai numerosi gadget, migliaia di copie della pubblicazione CCT  “Il Colpo d’Ala”, proprio per riassumere e far conoscere le innumerevoli iniziative tenute dalla Confederazione nei mesi passati. Un lavoro estremamente importante e qualificato che attesta la qualità di un progetto che si sta radicando ogni giorno di più sul territorio.
La cinofilia e le attività ludico sportive hanno avuto il loro spazio. L’innovativa esperienza della “Braccata Rosa” che ha riscosso un grande successo tra le donne non cacciatrici, le premiazioni dei campionati regionali per cani da seguita su cinghiale e lepre, sono state al centro della giornata di sabato 7 settembre.
Davanti ad una sala gremita negli spazi del centro fiere, sono stati proclamati i campioni. Tra applausi e simpatiche strette di mano si sono succeduti i finalisti di una serie di prove di lavoro che si sono svolte sul territorio toscano. Oltre cento giornate di gara per cani impegnati nelle diverse specialità: seguita, ferma e cerca.Il Presidente Nazionale della Federcaccia Massimo Buconi e Moreno Periccioli, Vice Presidente Nazionale, nel partecipare alle premiazioni a fianco dell’assessore Remaschi, hanno entrambi evidenziato l’importanza dell’esperienza maturata in Toscana nel dare vita alla Confederazione Cacciatori Toscani.
Un progetto avanzato che rappresenta un modello anche per le complicate vicende nazionali ; una esperienza originale  che dimostra quanto positiva e strategica sia oggi la questione unitaria.

L’unità non è di per se un valore ma lo diventa quando essa si fonda su basi solide e di forte valenza programmatica; le formule del passato ad oggi si sono dimostrate limitanti e difensive. Occorre al più presto con coraggio aprire una pagina nuova per il compimento di un lungo cammino. Senza alibi ne demagogia.
 
03/09/2019 - Il Giunco
Al via Game Fair: tre giorni di attività outdoor, animali, spettacoli e cibo a km 0.
     

 

GROSSETO – Giunto alla sua 29esima edizione, il Game Fair 2019 si svolgerà per il quinto anno consecutivo a Grosseto, in Località Madonnino, nel cuore della Maremma, dal 6 all’8 settembre.
Il Game Fair è una manifestazione che fa del connubio sport outdoor e promozione esperienziale la base del suo concept: i visitatori possono avvicinarsi al mondo della vita all’aria aperta, partecipando in modo attivo a prove pratiche, assistendo a show e spettacoli a ciclo continuo e visitando il villaggio con tutti i prodotti delle discipline rappresentate. Un’occasione unica e straordinaria di vivere le proprie passioni e coniugarle con emozioni che solo il Game Fair riesce a dare.
Viene confermata la data di settembre che si è dimostrata una scelta vincente, in considerazione dell’approssimarsi della stagione di caccia con la crescente voglia degli appassionati ad iniziare l’attività venatoria. Settembre è anche il periodo ideale in Maremma per poter vivere il Game Fair con temperature gradevoli e condizioni climatiche stabili.
Confermate le meravigliose 11 linee di tiro realizzate in un ambiente suggestivo con la riserva faunistica venatoria di Montepescali a fare da cornice, saranno 7 quelle dedicate al piattello, 3 al tiro rapido, una al cinghiale corrente ed una alla carabina. Completano il settore dedicato al tiro i due poligoni per l’aria compressa, le aree per l’arco e la fionda, i coltelli e le asce, un ampio settore sarà invece riservato al paintball.
Confermata la partecipazione delle case armiere che presenteranno le proprie novità a ridosso dell’apertura della caccia.
Numerosi gli spettacoli in programma sui due ring del Game Fair, uno dedicato alle attività equestri e alla falconeria, l’altro riservato interamente alla cinofilia.
Game Fair è anche un’occasione per la famiglia di passare una giornata immersi nell’ambiente della Maremma, avvolti nelle passioni rappresentate dalle discipline e dalle emozioni regalate dagli show. Tante saranno le novità della 29esima edizione, a partire dal prolungamento dell’orario in notturna per la giornata del sabato. Sfruttando la suggestione della notte e le piacevoli temperature settembrine, spettacoli ed intrattenimenti, accompagneranno il visitatore nel Game Fair Night che terminerà alle 22,30 con l’ attraente spettacolo dei fuochi e con la falconeria notturna. Durante la serata sarà possibile accedere all’area degli apericena a km 0 o prenotare le grigliate di carne organizzate dai punti di ristoro a tariffe convenzionali.
“Sarà un grande Game Fair  – commenta il presidente di Grossetofiere Andrea Masini -. Questa splendida manifestazione, unica nel suo genere, sicuramente non deluderà i numerosi visitatori che giungono ogni anno da ogni parte del territorio nazionale. Abbiamo costruito questa manifestazione con l’entusiasmo che contraddistingue lo staff di Grossetofiere e parlando con gli operatori turistici locali che ci confermano come le proprie strutture ricettive siano state sollecitate dall’indotto generato dall’evento, possiamo dire che un primo importante risultato è già stato raggiunto”.
“Il Game Fair – afferma il direttore di Grossetofiere Carlo Pacini – è l’unica manifestazione dove il visitatore può diventare protagonista, partecipando direttamente agli eventi organizzati. Sicuramente non basterà una sola giornata per assistere a tutto quanto è in programma. Per permettere a tutti di assistere a questo splendido evento, sono state adottate tariffe super promozionali, perché la volontà di Grossetofiere è quella di condividere con il maggior numero di visitatori le grandi emozioni che solo il Game Fair può dare.”
“Grosseto ha l’onore e l’onere di ospitare anche questo anno la nuova edizione di Game Fair Italia – sottolinea il sindaco del Comune di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna -. Una manifestazione che ha un eco enorme su tutto il territorio nazionale e che è un’occasione straordinaria per mostrare all’Italia la bellezza di questo angolo di Toscana e la professionalità che la nostra comunità può esprimere. Uno spettacolo unico, lungo tre giorni, per vivere appieno il senso profondo delle discipline outdoor e la bellezza dell’ambiente all’aria aperta che solo la Maremma può vantare”.
“Iniziative come queste sono strategiche – commenta Enrico Rabazzi, consigliere della Ccciaa Maremma e Tirreno – perché favoriscono la destagionalizzazione e attirano turisti che possono conoscere la Maremma in un momento ideale, abbiamo infatti la fortuna che il mese di settembre sia gradevolissimo da vivere nel nostro territorio. Un appello però anche ai nostri concittadini a partecipare alla fiera: Game Fair è un evento per tutti coloro che amano la vita all’aria aperta, assolutamente da scoprire”.
I numeri di Game Fair: 29 edizioni organizzate, 5 a Grosseto; 200 spettacoli in tre giorni di manifestazione; 15 aree tematiche; 109 espositori, 35 ettari la superficie della fiera; 30mila visitatori in tre giorni nelle passate edizioni.

Orario: dalle 9 alle 18 con apertura serale nel giorno 7 settembre fino alle 22.30

 
03/09/2019 - Maremma News
Tutto pronto per ‘Game Fair 2019’
     

 

Grosseto: Giunta alla sua ventinovesima edizione il Game Fair 2019 si svolgerà per il quinto anno consecutivo, a Grosseto in Località Madonnino nel cuore della Maremma nei giorni 6/7/8 settembre.
Il Game Fair è una Manifestazione che fa del connubio sport outdoor e promozione esperienziale la base del suo concept ed i visitatori possono avvicinarsi al mondo delle armi sportive, del tiro, del mondo venatorio e della vita all’aria aperta, partecipando in modo attivo, assistendo a show e spettacoli a ciclo continuo e visitando il villaggio con i prodotti delle discipline rappresentate.

Un' occasione unica di vivere le proprie passioni e coniugarle con emozioni che solo il Game Fair riesce a dare. Viene confermata la data di settembre  che si è dimostrata scelta vincente, in considerazione dell'approssimarsi della stagione di caccia con la crescente voglia degli appassionati.
Settembre è anche il periodo ideale in Maremma, per poter vivere il Game Fair con temperature gradevoli e condizioni climatiche stabili.
Confermate le 11 linee di tiro realizzate in un ambiente suggestivo con la riserva faunistica venatoria di Montepescali a fare da cornice, saranno 7 quelle dedicate al piattello, 3 al tiro rapido, una al cinghiale corrente ed una alla carabina. Completano il settore dedicato al tiro i due poligoni per l'aria compressa, le aree per l'arco e la fionda, i coltelli e le asce, un ampio settore è invece riservato al paintball.
Confermata la partecipazione delle grandi case armiere che presenteranno le proprie novità a ridosso dell'apertura della stagione venatoria. Numerosi gli spettacoli in programma sui due ring del Game Fair, uno dedicato alle attività equestri e alla falconeria, l'altro riservato  interamente alla cinofilia.
Game Fair è anche un'occasione per la famiglia di passare una giornata immersi nell’ambiente della Maremma, avvolti nelle passioni rappresentate dalle discipline e dalle emozioni regalate dagli show.
Tante saranno le novità della 29° edizione, a partire dal prolungamento dell'orario in notturna per la giornata del sabato. Sfruttando la suggestione della notte e le piacevoli temperature settembrine,  spettacoli ed intrattenimenti, accompagneranno il visitatore nel Game Fair Night che terminerà alle 22,30 con l' attraente spettacolo dei fuochi e con la falconeria notturna, durante la serata sarà possibile accedere all'area degli apericena a Km 0 o prenotare  le grigliate di carne organizzate dai punti di ristoro a tariffe convenzionali.
“Sarà un grande Game Fair " commenta il Presidente di Grossetofiere Andrea Masini " questa splendida manifestazione unica nel suo genere, sicuramente non deluderà i numerosi visitatori che giungono ogni anno da ogni parte del territorio nazionale. Abbiamo costruito questa manifestazione con l'entusiasmo che contraddistingue lo staff di Grossetofiere e parlando con gli operatori turistici locali che ci confermano come le proprie strutture ricettive siano state sollecitate dall'indotto generato dall'evento,  possiamo dire che un primo importante risultato è già stato raggiunto.
“Il Game Fair” afferma il Direttore di Grossetofiere Carlo Pacini “è l'unica manifestazione dove il visitatore può diventare  protagonista, partecipando direttamente agli eventi organizzati, sicuramente non basterà una sola giornata per assistere a tutto quanto è in programma. Per permettere a tutti di assistere a questo splendido evento sono state adottate tariffe super promozionali, perchè la volontà di Grossetofiere è quella di condividere con i visitatori le emozioni che solo il Game Fair può dare.”
“Grosseto ha l’onore e l’onere di ospitare anche questo anno la nuova edizione di Game Fair Italia”, sottolinea il Sindaco del Comune di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna. “Una manifestazione che ha un’eco enorme su tutto il territorio nazionale e che è un’occasione straordinaria per mostrare all’Italia la bellezza di questo angolo di Toscana e la professionalità che la nostra comunità può esprimere. Uno spettacolo unico, lungo tre giorni, per vivere appieno il senso profondo delle discipline outdoor e la bellezza dell’ambiente all’aria aperta che solo la Maremma può vantare”.
“Iniziative come queste sono strategiche”, commenta Enrico Rabazzi consigliere della CCIAA Maremma e Tirreno, “perché favoriscono la destagionalizzazione e attirano turisti che possono conoscere la Maremma.


Per conoscere tutti gli appuntamenti di Campagna Amica in Toscana si può utilizzare il sito https://www.campagnamica.it/.

 
30/04/2019 - Maremma News
41° Fiera del Madonnino
     

 

Grosseto: Appena chiusi i battenti della 41° Fiera del Madonnino di Grosseto il bilancio è più che positivo per una delle Fiere più attese in Maremma ma che di anno in anno sta diventando un punto di riferimento cardine per tutto il centro Italia.
In casa Coldiretti si esprime grande soddisfazione per l’affluenza di visitatori presso il  padiglione Campagna Amica dove i cittadini hanno potuto conoscere, degustare e acquistare le eccellenze locali.
Molte le famiglie con bambini che hanno potuto consumare prodotti a kmzero garantiti da chi direttamente li produce: gelato con latte di pecora, fragole, yogurt di bufala, formaggi tipici, birra artigianale, hamburger di chianina, soppressata e lumache, solo per citare alcune delle specialità offerte nei quattro giorni di fiera “made in maremma”.

I consumatori gradiscono infatti in modo sempre più convinto prodotti sani, genuini  e di provenienza certa che il mercato Campagna Amica garantisce in quel grande patto che guarda alla stagionalità, alla rintracciabilità ed alla salubrità dei prodotti e che è alla base del progetto lanciato da anni da Coldiretti.
“Questo è tanto più vero in momenti come quello che stiamo vivendo con il carrello della spesa nel quale aumentano i prezzi delle verdure del 7% rispetto allo scorso anno, per effetto del clima pazzo che ha sconvolto i raccolti e ridotto le disponibilità sui mercati. In particolare sulle verdure – sottolinea Fabrizio Filippi, presidente Coldiretti Toscana – si scontano però gli effetti dell’ondata di maltempo che ha colpito la Penisola con gelo, neve e vento danneggiando verdure e serre, dopo una anomala ondata di calore che ha mandato in tilt le coltivazioni di ortaggi con l’anticipazione delle primizie”.
Per far fronte a questi eventi in pochi anni è nata e cresciuta in Italia una rete unica a livello internazionale per dimensioni e caratteristiche che ha esteso la sua presenza dalle fattorie ai mercati, dai ristoranti al cibo di strada, dagli agriturismi agli orti urbani. “Per far apprezzare il valore di questo patrimonio – ha detto Antonio De Concilio, direttore Coldiretti Toscana – abbiamo dato vita alla più grande rete di aziende agricole con vendita diretta attraverso il progetto Campagna Amica, che in toscana conta 70 mercati settimanali e oltre 1000 punti vendita in fattoria, per offre il meglio del “made in tuscany” agroalimentare. Una rete che ha conquistato i cittadini che si stimano in 390.000 quelle che in un anno fanno almeno una volta la spesa direttamente dal produttore”.
Per conoscere tutti gli appuntamenti di Campagna Amica in Toscana si può utilizzare il sito https://www.campagnamica.it/.

 
26/04/2019 - Maremma In Diretta
Madonnino2019: parte la fiera. «In agricoltura è la più importante del centro Italia».
     

 

BRACCAGNI - Al via da oggi nel polo fieristico di Braccagni la 41esima edizione della Fiera del Madonnino che da anni è ormai l'appuntamento più importante.

Inaugurata la 41° Fiera del Madonnino. Affluenza elevata durante la prima giornata del 25 aprile. Tra le novità Vita di campagna e la Mostra Nazionale dei Bovini di Razza Chianina. Il servizio di Carlo Sestini con le riprese di Samuele Cottini e le interviste al presidente di Grosseto Fiere, Andrea Masini e al sindaco Antonfrancesco VivarellI Colona, è andato in onda nel Tg di Toscana TV del 25 aprile 2019.

Per ulteriori informazioni: Segreteria organizzativa: Grossetofiere, tel. 0564-418783, info@grossetofiere.itwww.grossetofiere.it/fieramadonnino.html.

 
24/04/2019 - L'informatore agrario
Fiera del Madonnino
     

 

 

Da giovedì 25 a domenica 28 aprile si svolge la “Fiera del Madonnino” presso il Centro Fiere di Grosseto in Località Madonnino 11/13. I prodotti in esposizione riguardano l’artigianato, l’agricoltura, la zootecnia e i prodotti alimentari.
                
Questa 41ª edizione si presenta con una grande novità: in collaborazione con Edizioni L’Informatore Agrario verrà proposta ai visitatori un «assaggio» della Fiera di Vita in Campagna, l’evento che ogni anno richiama a Montichiari 40.000 appassionati del verde. Secondo la collaudata formula dei corsi pratici che insegnano «come fare bene» (a coltivare, a potare, a innestare, a curare il proprio spazio verde), su una superficie di circa 300 metri quadrati saranno allestite nella Fiera del Madonnino tre aree tematiche specifiche, con la ricostruzione di ambienti rurali tipici: un orto-giardino, un frutteto e un oliveto. Ogni area sarà animata da consulenze e corsi pratici gratuiti tenuti tutti i giorni della manifestazione dagli esperti collaboratori di Vita in Campagna, offrendo ai visitatori la possibilità di vivere contemporaneamente due eventi di grande livello: la Fiera del Madonnino e i corsi di Vita in Campagna.

Queste attività si vanno ad affiancare alla collaudata offerta della Fiera del Madonnino, che dà spazio alla Mostra nazionale dei bovini di razza Chianina, alla fattoria didattica con animali da cortile in mostra e ovviamente all’agroalimentare di qualità.
Orario di apertura: dalle 9 alle 18

Alla manifestazione sarà presente Edizioni L’Informatore Agrario con un proprio stand o rivenditore; presentando la «CartaVerde» gli abbonati potranno usufruire di uno sconto speciale sul prezzo di copertina dei nostri prodotti editoriali.

Per ulteriori informazioni: Segreteria organizzativa: Grossetofiere, tel. 0564-418783, info@grossetofiere.itwww.grossetofiere.it/fieramadonnino.html.

 
18/04/2019 - Il Giunco
300 espositori, la Chianina e gli esperti di “Vita in campagna”: al via la 41esima Fiera del Madonnino
     

 

GROSSETO – Era il 1976 quando un’associazione di volontari dette vita alla Fiera nazionale del centro Italia, con un’ottantina di espositori che occupavano 6 mila metri quadri di esposizione. Nel corso degli anni l’associazione di volontari si trasformò in una struttura societaria più organizzata, promossa e sostenuta dalla Camera di commercio di Grosseto. Come omaggio alla terra che la ospitava e che ne affidava la promozione della propria immagine, la manifestazione prese il nome di Fiera del Madonnino.
Oggi il Madonnino festeggia il traguardo prestigioso delle 41 edizioni. «Questa è la fiera madre – afferma Andrea Masini presidente di GrossetoFiere -, a cui si è affiancato, più di recente, il Game Fair che si svolge i primi di settembre. Ogni anno cerchiamo di portare sempre qualcosa di nuovo, senza però snaturare quello che la lega al territorio, ossia l’interesse per l’agricoltura: al settore agricolo sono dedicati i due terzi della fiera».
300 gli espositori presenti, molti anche dal resto d’Italia. Anche quest’anno sarà presente la Fattori didattica, e si terrà la 34esima mostra dei bovini di razza chianina «la più importante fiera zootecnica per questa razza».
La novità di quest’anno è poi la collaborazione con la prestigiosa rivista “Vita in Campagna” che occuperà tre padiglioni tematici dedicati ad orto e giardino, oliveto e frutteto, con lezioni pratiche e seminari gratuiti.
«Questa è la mia 21esima fiera – ricorda Carlo Pacini, direttore di GrossetoFiere -, il 99% delle imprese maremmane hanno lavorato in fiera, come espositori, ma anche come fornitori, oltre alle ricadute per gli albergatori non solo degli standisti, ma anche di chi viene in fiera e poi magari si ferma per qualche giorno di ferie. Questo è un volano per tutto il territorio, e quanto viene guadagnato con il Madonnino viene reinvestito in altre fiere, o per migliorare la struttura».

La fiera verrà inaugurata il 25 aprile e resterà aperta sino a domenica 28. Il biglietto costerà 8 euro, ma i ragazzi entro i 12 anni entrano gratis e fino a 16 potranno usufruire della riduzione. Inoltre sarà possibile lasciare l’auto a casa e raggiungere il centro fieristico di Braccagni con i comodi bus navetta gratuiti che faranno andata e ritorno già dalle 9 di mattina.
 
01/04/2019 - Vita in campagna
Vita in Campagna approda alla Fiera del Madonnino
     

 

Dal 25 al 28 aprile presso il Centro Fiere di Grosseto
Il mese di aprile offre una grande occasione ai nostri abbonati del Centro Italia e a tutti i visitatori della tradizionale Fiera del Madonnino di Grosseto. Dal 25 al 28 aprile la classica «Fiera toscana dell’agricoltura» ospiterà infatti anche un’area dedicata ai corsi pratici tenuti dagli esperti di Vita in Campagna.
Organizzata da Grossetofiere, la Fiera del Madonnino, con le sue 41 edizioni, rappresenta la manifestazione espositiva più importante dell’agricoltura toscana, settore della fiera in costante espansione che occupa la quasi totalità dello spazio espositivo dell’area scoperta: agricoltura e zootecnia, florovivaismo e giardinaggio, macchine e attrezzature agricole, ma anche macchine e materiali per l’edilizia, strumenti e tecnologie per l’industria e molto altro. Tra le categorie merceologiche più importanti dell’area coperta ricordiamo l’agroalimentare, l’artigianato, l’edilizia, l’elettronica, l’elettrotecnica, l’informatica, i mobili e l’arredamento, le energie rinnovabili.

Una fiera nella fiera: una partnership a beneficio dei visitatori
La partnership tra la nostra Casa Editrice (Edizioni L’Informatore Agrario) e Grossetofiere si è rivelata un’occasione importante per promuovere all’interno della tradizionale Fiera del Madonnino – in un territorio conosciuto in tutto il mondo per la bellezza dei luoghi e per le sue tradizioni – anche i contenuti della Fiera di Vita in Campagna, manifestazione che la nostra Casa Editrice organizza da nove anni nel mese di marzo presso il Centro Fiere di Montichiari (in provincia di Brescia), con oltre 40.000 visitatori, più di 300 espositori e oltre 200 corsi.
Secondo la nostra collaudata formula dei corsi pratici che insegnano «come fare bene» (a coltivare, a potare, a innestare, a curare il proprio spazio verde), su una superficie di circa 300 metri quadrati saranno allestite nella Fiera del Madonnino tre aree tematiche, con la ricostruzione di ambienti rurali tipici: un orto-giardino, un frutteto e un oliveto.

Corsi pratici tutti i giorni
Ogni area sarà animata da consulenze e corsi pratici gratuiti tenuti tutti i giorni della manifestazione da un nostro esperto e collaboratore già apprezzato sulle pagine di Vita in Campagna, offrendo ai visitatori la possibilità di vivere contemporaneamente due eventi di grande livello: la Fiera del Madonnino e i corsi di Vita in Campagna.

Area orto-giardino, corsi pratici tenuti da Marta Cipriani

  • Ore 10-11 – Un’ora di consulenza gratuita a disposizione del pubblico
  • Ore 11,15-12,15 – Le buone tecniche in biologico: avvicendamento delle colture orticole e coltivazione
  • Ore 14,30-15,30 – La potatura degli arbusti, le regole per migliorare fioritura e qualità ornamentali
  • Ore 16,30-17,30 – La gestione con metodi biologici degli insetti parassiti nell’orto

Area frutteto, corsi pratici tenuti da Giovanni Rigo

  • Ore 10-11 – Un’ora di consulenza gratuita a disposizione del pubblico
  • Ore 11,15-12,15 – Tecniche di impianto e potatura di allevamento
  • Ore 14,30-15,30 – Potatura di produzione e tecniche d’innesto
  • Ore 16,30-17,30 – Difesa del frutteto in ottica biologica

Area oliveto, corsi pratici tenuti da Giorgio Pannelli

  • Ore 10-11 – Un’ora di consulenza gratuita a disposizione del pubblico
  • Ore 11,15-12,15 – Impianto di un oliveto e varietà consigliate
  • Ore 14,30-15,30 – Potatura dell’olivo
  • Ore 16,30-17,30 – Principali avversità e metodi per contenerle
 
25/03/2019 - Il Giunco
Mostra scambio da record, per il Madonnino si rinnova il centro fiere: «Tante novità». Ecco quali
     

 

GROSSETO – Grossetofiere archivia la 21° Mostra Scambio auto e moto d’epoca, con un grande successo di pubblico, auto d’epoca di ogni genere, molte di grande valore hanno colorato con le loro scintillanti carozzerie i piazzali del Centro Fiere. Particolarmente apprezzate sono state le esposizioni storiche nei tre padiglioni allestiti per l’occasione, che hanno suscitato la curiosità non solo degli appassionati di questo settore ma anche di coloro che hanno potuto ripercorrere attraverso il fascino delle due ruote la storia motoristica italiana.
Lo spettacolo offerto dai riders del Motocross Free style unico per il suo alto tasso di rischio, del rinomato gruppo internazionale Daboot, ha coinvolto anche i più giovani, con le loro acrobazie mozzafiato. “Sono molto soddisfatto di questo inizio della stagione fieristica, ho potuto ammirare i volti sorridenti dei visitatori ed in particolare modo la presenza di molti giovani che rappresenta per noi la migliore gratificazione che va ben oltre gli aspetti economici” spiega il presidente Andrea Masini .
Grossetofiere con la Mostra Scambio sta continuando nella sua politica di investimento sulle manifestazioni del Centro Fiere, “bisogna trasmettere entusiasmo alle attività economiche che promuoviamo all’interno delle nostre fiere” precisa il direttore Carlo Pacini ” e faremo di tutto per far capire al mondo imprenditoriale che l’infrastruttura fieristica se ben sfruttata può generare un indotto economico territoriale di grande rilevanza”. Nella lunga lista di ringraziamenti rivolti alle organizzazioni e associazioni che hanno contribuito alla riuscita della fiera, il presidente ha voluto ricordare il club Amas che cura con grande passione e professionalità tutto il settore delle auto e moto d’epoca. Numerosi sono stati gli equipaggi di auto d’epoca provenienti da tutta la regione che hanno sfilato per le strade della provincia grossetana per poi riunirsi nel centro fiere, porteranno nei propri territori, un ricordo positivo per la bellezza ed accoglienza del territorio maremmano.

“Chiusa la Mostra Scambio – annuncia Grossetofiere in una nota – iniziano gli allestimenti della 41° edizione della Fiera del Madonnino, l’evento principale di Grossetofiere che sposta sul Centro Fiere grossetano l’attenzione di tutta l’agricoltura nazionale che si svolgerà dal 25 al 28 aprile. Proprio la Fiera del Madonnino nel 2019 presenterà un restyling di tutto lo spazio espositivo, con “Vita in Campagna “un nuovo grande evento interamente dedicato al giardinaggio ed il ritorno della Mostra Nazionale dei bovini di razza Chianina”.
 
21/03/2019 - Il Tirreno
Rombano i motori d’epoca per la 21ª Mostra scambio Stefano Fabbroni
     

 

Gli espositori sono 150, i mezzi 300 tra auto e moto, sei gli spettacoli di acrobazie Tre i padiglioni allestiti: il museo dedicato al cross, i pezzi di ricambio, le Vespe
150 espositori, 300 auto e moto d’epoca, 10 aree eventi con 6 spettacoli. Questi i numeri della 21esima Mostra scambio d’auto e moto d’epoca organizzata da Grosseto Fiere che si svolgerà sabato 23 e domenica 24 al Centro Fiere di Braccagni del Madonnino.
La kermesse punta alle 6mila presenze nel weekend, molti dei quali arriveranno per avere qualche brivido nell’osservare le spettacolari acrobazie di tre campioni di freestyle: Vanni Oddera, Max Bianconcini ed Alexey Kilesnikov in tre appuntamenti fissi da non perdere nei due giorni di mostra (in orario 11-15-17). L’esposizione sarà invece un itinerario suggestivo fra i settori merceologici di maggior richiamo: collezionismo, antiquariato e modernariato. L’area esterna ospiterà, a cura di Amas, le auto d’epoca, le Fiat Club 500 da tutta Italia e le Harley Davidson di 0564 Motors di Braccagni oltre alle vetture modificate tuning del laboratorio Ps di Grosseto. I tre padiglioni dell’edificio espositivo saranno tutti occupati da eventi permanenti.

«Saranno da visitare – dice Roberto Righetti, vicepresidente Anteas – in un percorso museale accattivante e tutto da vivere in rigoroso ordine partendo dal primo per arrivare all’ultimo padiglione». Nel primo si troverà il museo “C’era una volta il cross...” dedicato alle moto da cross, modelli unici e “evergreen” in voga negli anni ’70-’80 (Yamaha, Gilera, Honda, Kawasaky, Bultaco, Moto Villa); nel secondo sarà possibile maneggiare vecchi pezzi di ricambio di auto e moto d’epoca; nel terzo, infine, gli occhi saranno puntati sulle Vespe a cura del Vespa club Grosseto e Massa Marittima. Non mancheranno neppure le produzioni ciclistiche di un tempo, con l’expo di biciclette storiche e quella delle auto “birichine” così definitive perché particolari nella forma o costruzione (Fiat Siata, Isetta).

Da sottolineare anche l’incontro nella palazzina direzionale, domenica alle 11, che sarà tenuto da Luca Manneschi di Asi su “100 anni fa: finita la guerra, inizia il motorismo italiano”. I visitatori potranno prendere parte ai corsi sulla sicurezza su pista e promossi da Formula Guida sicura ed assistere alle dimostrazioni di minimoto e gokart.

Il taglio del nastro avverrà sabato alle 15.30. Orario di apertura 9-18; biglietto d’ingresso 7 euro; gli espositori non pagheranno e potranno accedere dall’ingresso a loro riservato; saranno a disposizione 3 punti ristoro e parcheggi gratuiti. Qualcosa cambierà per quanto riguarda l’ospitalità. «Per l’occasione abbiamo deciso di apportare delle novità nell’accesso alle nostre strutture – dicono Carlo Pacini ed Andrea Masini, direttore e presidente di Grosseto Fiere – ma non anticipiamo nulla, sarà una sorpresa».
 
20/03/2019 - Maremma News
A Grosseto arriva la XXI° Mostra Scambio
     

 

Braccagni: La XXI° Mostra Scambio che si svolgerà nel Centro Fiere di Grosseto in località Madonnino nei giorni 23 e 24 marzo,  è rivolta  non solo al visitatore specializzato ,  ma anche ai più giovani e alle  famiglie che possono trascorrere momenti di vero relax, assistendo ad una moltitudine di  eventi e spettacoli. Scorrendo il programma della fiera ci accorgiamo che il visitatore potrà passare un'intera giornata all'interno del Centro Fiere alla scoperta delle tante attrazioni.
Nella palazzina direzionale che come consuetudine ospita il museo delle auto e moto storiche, sarà allestita l'esposizione "C'era una volta il Cross", dedicata interamente  alle mitiche moto da Cross che anno fatto la storia degli anni 70, tra cui spiccano i migliori marchi di quel periodo, KTM, Honda, Kawasaky, Yamaha, Bultaco, Moto Villa. Un'altra esposizione da non perdere è quella organizzata dal club di Grosseto AMAS, con cui Grossetofiere collabora strettamente dalle prime edizioni organizzate, il titolo sarà "Le Auto Birichine", dove saranno messe in mostra le auto curiose e particolari che nel corso degli anni hanno colpito per le loro particolarità, fra i modelli esposti si ricordano la Fiat Siata, l'Isetta, la Messerschmitt Kr 200.
Non mancherà la splendida esposizione di biciclette storiche per riscoprire l'artigianalità delle produzioni ciclistiche degli anni d’oro che catturerà l'attenzione non solo degli appassionati di questo settore, ma anche del visitatore occasionale che si immergerà in un mondo passato, ormai lontano ma che conserva intatto tutto il suo  dal fascino. Alcune biciclette esposte sono modelli unici dei primi del 900 di grande interesse storico. Altre esposizioni degne di essere menzionate, sono quella delle Vespe di fabbricazione  anni 50/80.
Luca Manneschi vice Presidente della commissione cultura ASI domenica alle ore 11 nella sala conferenze del Centro Fiere terrà un'interessante conferenza sul motorismo storico dal titolo, 100 anni fa (1919 - 2019 ): finita la guerra Inizia il Motorismo storico.
Ricchissimo anche il programma degli eventi nei piazzali esterni dove trova la sua massima espressione  lo spettacolo di moto Free Style con  il Gruppo Daboot capitanato da Vanni Oddera che con i suoi ryder di livello internazionale regalerà al pubblico  performances ad alto tasso di rischio. Quest'anno saranno presenti piloti di assoluto livello mondiale tra cui spicca Max Bianconcini 5 volte campione del mondo di "step up"(salto in alto), di cui abbiamo tutti ammirato le sue evoluzioni sui principali canali televisivi.
In un circuito  appositamente realizzati, si svolgeranno esibizioni di minimoto, e go kart , gimkane di auto d’epoca e per gli amanti delle “customizzazioni” nella giornata domenicale si svolgerà un raduno di auto tuning. Non mancheranno anche i momenti di formazione grazie un’area dedicata alle auto skid per test di abilità, alla frenata differenziata sul bagnato e come grande novità, organizzata da Aci Formula Guida sicura.
La gran parte del Centro Fiere,  sarà  occupato da auto e moto d'epoca che potranno accedere liberamente all'area fieristica e dalle bancarelle dei pezzi di ricambio per auto e moto d'epoca.

" Aver raggiunto le 21° edizioni di una fiera è senza dubbio un risultato di grande importanza" commenta il Presidente di Grossetofiere Andrea Masini "il programma di quest'anno si presenta particolarmente ricco ed attraente e ci attendiamo una grande risposta di pubblico che deve premiare gli sforzi di Grossetofiere non solo organizzativi ma anche economici" .Il Direttore di Grossetofiere Carlo Pacini, sottolinea come questa manifestazione sia uno appuntamento diventato parte della tradizione della provincia Grossetana, uno spettacolo unico e di grande prestigio che regala al pubblico momenti di grande emozione e divertimento.
 
19/03/2019 - Il Giunco
Spettacolo al Centro Fiere: auto e moto in mostra con tante novità
     

 

GROSSETO – La XXI° Mostra Scambio che si svolgerà nel Centro Fiere di Grosseto al Madonnino nei giorni 23 e 24 marzo, è rivolta non solo al visitatore specializzato, ma anche ai più giovani e alle famiglie che possono trascorrere momenti di vero relax, assistendo ad eventi e spettacoli.
Scorrendo il programma della fiera ci accorgiamo che il visitatore potrà passare un’intera giornata all’interno del Centro Fiere alla scoperta delle tante attrazioni.
Nella palazzina direzionale che come consuetudine ospita il museo delle auto e moto storiche, sarà allestita l’esposizione “C’era una volta il Cross”, dedicata interamente alle mitiche moto da Cross che anno fatto la storia degli anni 70, tra cui i marchi del periodo, KTM, Honda, Kawasaky, Yamaha, Bultaco, Moto Villa.
Un’altra esposizione da non perdere è quella organizzata dal club di Grosseto AMAS, con cui Grossetofiere collabora strettamente dalle prime edizioni organizzate, il titolo sarà “Le Auto Birichine”, dove saranno messe in mostra le auto curiose e particolari che nel corso degli anni hanno colpito per le loro particolarità, fra i modelli esposti si ricordano la Fiat Siata, l’Isetta, la Messerschmitt Kr 200.
Non mancherà l’esposizione di biciclette storiche per riscoprire l’artigianalità delle produzioni ciclistiche degli anni d’oro che catturerà l’attenzione non solo degli appassionati di questo settore, ma anche del visitatore occasionale che si immergerà in un mondo passato, ormai lontano ma che conserva intatto tutto il suo dal fascino. Alcune biciclette esposte sono modelli unici dei primi del 900 di grande interesse storico.
Altre esposizioni degne di essere menzionate, sono quella delle Vespe di fabbricazione anni 50/80.
Luca Manneschi vice presidente della commissione cultura ASI domenica alle ore 11 nella sala conferenze del Centro Fiere terrà un’interessante conferenza sul motorismo storico dal titolo, 100 anni fa (1919 – 2019 ): finita la guerra Inizia il Motorismo storico.
Ricchissimo anche il programma degli eventi nei piazzali esterni dove trova la sua massima espressione lo spettacolo di moto Free Style con il Gruppo Daboot capitanato da Vanni Oddera che con i suoi ryder di livello internazionale regalerà al pubblico performances ad alto tasso di rischio. Quest’anno saranno presenti piloti di assoluto livello mondiale tra cui spicca Max Bianconcini 5 volte campione del mondo di “step up”(salto in alto), di cui abbiamo tutti ammirato le sue evoluzioni sui principali canali televisivi.
In un circuito appositamente realizzati, si svolgeranno esibizioni di minimoto, e go kart , gimkane di auto d’epoca e per gli amanti delle “customizzazioni” nella giornata domenicale si svolgerà un raduno tuning.
Non mancheranno anche i momenti di formazione grazie un’area dedicata alle auto skid per test di abilità, alla frenata differenziata sul bagnato e come grande novità, organizzata da Aci Formula Guida sicura.

La gran parte del Centro Fiere, sarà occupato da auto e moto d’epoca che potranno accedere liberamente all’area fieristica e dalle bancarelle dei pezzi di ricambio per auto e moto d’epoca. “Aver raggiunto le 21° edizioni di una fiera è senza dubbio un risultato di grande importanza – commenta il presidente di Grossetofiere Andrea Masini – il programma di quest’anno si presenta particolarmente ricco ed attraente e ci attendiamo una grande risposta di pubblico che deve premiare gli sforzi di Grossetofiere non solo organizzativi ma anche economici”. Il direttore di Grossetofiere Carlo Pacini, sottolinea come questa manifestazione sia uno appuntamento diventato parte della tradizione della provincia Grossetana, uno spettacolo unico e di grande prestigio che regala al pubblico momenti di grande emozione e divertimento.
 
06/06/2018
Armi e Tiro
Prezzi super scontati al Game fair
     

 

Nel secondo fine settimana di settembre, Grosseto ospiterà tre giorni di festa, dedicati alla caccia, al tiro sportivo e alla vita all’aria aperta. L’organizzazione vara un piano di tariffe agevolate per giovani e donne

Venerdì 7 (dalle 10 alle 18.30), sabato 8 e domenica 9 (dalle 9 alle 10,30) settembre 2018 sono le date del Game fair, unico esempio in Italia di festa campestre, evento dedicato alla caccia, al tiro sportivo e alla vita all’aria aperta, che si svolge nella cornice della Maremma toscana. Dall’organizzazione di Grosseto fiere ne sono convinti: non basterà un’intera giornata per visitare, sperimentare e seguire tutto quello che succederà nella più grande manifestazione outdoor d’Italia. Oltre 150 espositori, 12 aree interattive, un’arena eventi, 13 linee di tiro, 200 spettacoli nei tre giorni della rassegna, due ristoranti, numerosi bar e gelaterie. La 28a edizione del Game fair a Grosseto presenterà un layout rivoluzionato con il 70% dei 35 ettari su cui si sviluppa la manifestazione in area completamente country. Il villaggio espositivo avrà uno sviluppo nuovo che permetterà la realizzazione di un ampio parcheggio interno, per gli autobus e le auto dei visitatori che si aggiungerà alle altre aree di sosta adiacenti alla fiera.
Per festeggiare l’acquisizione del marchio della manifestazione, Grosseto fiere ha deciso di ridurre sensibilmente il costo dei biglietti d’ingresso con varie iniziative: collegandosi sul sito gamefairitalia.it ci si potrà registrare e ottenere il coupon che da diritto allo sconto a 8 euro per l’ingresso e ricevere periodicamente le informazioni inerenti la manifestazione, le attività e i programmi dell’edizione 2018. Un’iniziativa tutta dedicata alle donne: venerdì 7 settembre, entreranno gratuitamente e per tutti gli altri giorni della manifestazione potranno entrare con un biglietto “rosa” a soli 5 euro. Per aiutare le famiglie a partecipare, sarà consentito l’ingresso omaggio ai ragazzi fino a 14 anni di età che unito al biglietto speciale per le donne a soli 5 euro e alla riduzione per tutti coloro che si registreranno sul sito gamefairitalia.it a soli 8 euro, permetterà l’ingresso a una famiglia media di 4 persone a soli 13 euro, il costo di un biglietto dell’edizione 2017. Novità importante per i gruppi organizzati: per loro, la possibilità di prenotarsi su gamefairitalia.it con numero minimo di 20 persone al costo per ogni singolo biglietto di soli 5 euro.
 
21/04/2018
Il Tirreno
Remaschi: «Vogliamo investire»
Taglio del nastro al Centro Fiere di Braccagni. Nuove chance dalla Regione
     

 

BRACCAGNI. Con il taglio del nastro si è aperta la 40ª edizione della Fiera del Madonnino, in programma al Centro Fiere di Braccagni fino al 25 aprile.

«Ospitare 330 espositori – dice Andrea Masini, presidente di Grosseto Fiere – ci fa capire quanto impegno abbiamo messo per arrivare a questo importante anniversario». Ad incorniciare l’esordio ci hanno pensato i butteri della Maremma con una suggestiva esibizione tutta per il pubblico. Tante le categorie merceologiche esposte: macchine e attrezzature per l’agricoltura, zootecnia, florovivaismo e giardinaggio, produzioni enogastronomiche, veicoli e trasporti, edilizia, macchine movimento terra, arredamento e complementi, arredo per esterni, servizi, generi vari. Sul fronte dei servizi, invece ci sono il baby parking, il bar ristoro e ristoranti, la fattoria didattica per i più piccoli.

Le aziende espositrici vengono dalla provincia di Grosseto (135), dalla Toscana (92), e da altre regioni (103). L’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi ha ribadito l’importanza di un recente protocollo di intesa stipulato dalla Toscana con Grosseto Fiere sull’agroalimentare e che punta al miglioramento dei servizi a partire dalla prossima edizione. «Crediamo nella Fiera del Madonnino – dice Remaschi – e ci vogliamo investire così come vogliamo investire in una terra a grande vocazione agricola come la Maremma».

Contemporaneamente alla fiera si svolge la 21ª Mostra scambio dei bovini di Razza Maremmana iscritti al libro genealogico, promossa da Arat (Associazione regionale allevatori) ed assegnata da Anabic (Associazione nazionale allevatori bovini italiani): lunedì e martedì sfileranno in gara 124 capi (53 dalla provincia di Grosseto) appartenenti a 15 aziende toscane (5 maremmane); mercoledì 25 aprile una giuria di esperti li valuterà e assegnerà premi e riconoscimenti.

 
21/04/2018
Il Giunco.net
Fiera del Madonnino, Berardi: «La vetrina dell’agricoltura che non si arrende alle difficoltà»
     

 

GROSSETO – “La Fiera del Madonnino è un’eccellenza per la Maremma. Una fiera dell’agricoltura alla quale sono molto legato da quando, da bambino, ogni anno mio padre mi portava tra gli stand di Braccagni” a sottolineare l’importanza della manifestazione è il senatore lagunare, Roberto Berardi, che viene proprio dal mondo dell’agricoltura e per cui la Fiera è un appuntamento al quale è legato fin dall’infanzia.

“Un appuntamento imperdibile per la mia famiglia – ribadisce Berardi – che da sempre vive di agricoltura. I ricordi di quei giorni restano vivi nella mia mente, perché non si trattava semplicemente di un appuntamento lavorativo ma di un momento dell’anno in cui prendere una pausa dalla routine quotidiana, stare assieme e incontrare colleghi e amici. Ma la Fiera del Madonnino per me rappresenta molto più di un ricordo: è il simbolo dell’agricoltura che non si arrende alle difficoltà del settore, dell’agricoltore 4.0 che ama il suo mestiere e sa valorizzarlo attraverso la cura dei suoi prodotti e l’attenzione scrupolosa che mette ogni giorno nel suo lavoro”.
“La Fiera del Madonnino rappresenta le nostre eccellenze – prosegue il senatore – quella Maremma connessa alla terra, alle stagioni, alle produzioni tradizionali, ma anche all’innovazione che entra di diritto oggi nelle nostre aziende agricole per permetterci di avere tutti gli strumenti per essere competitivi sui mercati. E la Fiera del Madonnino, al contrario di altre realtà italiane, è riuscita a resistere per 40 anni: ogni primavera gli agricoltori maremmani si ritrovano a Braccagni e ogni anno migliaia di persone accorrono a visitare gli stand”.

“Una longevità non così scontata – conclude Berardi – tante iniziative simili in Italia sono diventate biennali e altre hanno chiuso i battenti, mentre nel Grossetano l’appuntamento torna ogni anno sempre migliorato e sempre più attrattivo. Un plauso a Grossetofiere capace di organizzare un evento di alto livello. Come senatore di Forza Italia mi impegnerò costantemente per dare risposte puntuali al settore agricolo: l’agricoltura non può più attendere, servono azioni mirate che puntino alla crescita di un comparto che rende unica l’Italia”.
 
18/04/2018
CONSIGLIO REGIONALE TOSCANA: COMUNICATO STAMPA  n. 0354
Fiera del Madonnino: fiore all’occhiello dell’agricoltura toscana
Presentata a palazzo del Pegaso la quarantesima edizione che si terrà a Grosseto dal 21 al 25 aprile
     

 

Firenze- La Fiera del Madonnino, giunta alla quarantesima edizione, è stata presentata a palazzo del Pegaso come la Fiera dell’agricoltura toscana. Lo hanno detto in coro il consigliere regionale del territorio Leonardo Marras, l’assessore Marco Remaschi, il presidente di Grosseto Fiere Andrea Masini, il presidente dell’assemblea toscana Eugenio Giani.  “I numeri non hanno bisogno di alcun commento – ha affermato Giani – 330 espositori e oltre 40 mila presenze fanno della Fiera del Madonnino il luogo principe della fieristica nel campo dell’agricoltura e dell’allevamento”. E questo grazie anche ad un protocollo d’intesa per l’anno 2018, sottoscritto tra Regione Toscana e Grosseto Fiere S.p.A., per la promozione delle produzioni agricole e agroalimentari toscane, delle eccellenze territoriali, dell’educazione alimentare all’interno della Fiera del Madonnino”, come ha ricordato l’assessore Remaschi. “Questa sinergia va avanti positivamente e continueremo su questa strada – ha assicurato l’assessore - alla Fiera grossetana ci confronteremo e promuoveremo politiche in tema di agricoltura e zootecnia, per tutta la regione”.

Il settore agricoltura, che da sempre rappresenta il core business della Fiera, è in costante espansione e va ad occupare il settanta per cento dello spazio espositivo; a conferma dell’importanza di questo comparto, l’associazione nazionale Allevatori bovini da carne ha accettato la candidatura del Centro Fiere grossetano come sede ospitante della Mostra nazionale dei Bovini di Razza Chianina iscritti al libro genealogico. Durante la Fiera del Madonnino sarà ospitata la rassegna che raduna il meglio dell’allevamento dei bovini maremmani a livello nazionale. Alla mostra parteciperanno circa 120 capi in rappresentanza delle più importanti aziende di allevamento di questa razza.

Come ricordato dal presidente Masini, questa manifestazione, che si svolgerà dal 21 al 25 aprile, è una tra le più longeve in campo non solo regionale. Ogni anno conferma e incrementa il suo gradimento fra le aziende partecipanti, tanto da essere considerata uno dei classici e più attesi appuntamenti della primavera in Maremma e certamente la più grande esposizione outdoor del centro Italia.

Sarà una festa a tutti gli effetti, hanno assicurato i relatori: per celebrare il quarantesimo anno della Fiera saranno organizzati spettacoli legati alla tradizione maremmana, nell’area zootecnica sarà allestita una grande vetrina, e non mancherà neppure l’area Kids, interamente dedicata a bambini e famiglie. (ps).

 
06/04/2018
Geos News
40°Fiera del Madonnino 21/25 Aprile 2018

     

 

Fonte immagine: Viterbo News 24 - link

Fiera del Madonnino con le sue 40 edizioni rappresenta sicuramente una tra le manifestazioni fieristiche più longeve in campo nazionale. Ogni anno conferma, anzi incrementa il suo gradimento fra le aziende partecipanti, tanto da essere considerata uno dei classici e più attesi appuntamenti della primavera in Maremma e certamente la più grande esposizione outdoor del Centro Italia.

La Fiera del Madonnino si presenta con un curriculum di tutto rispetto al panorama fieristico nazionale, con un crescendo di successi che spingono gli operatori commerciali provenienti da tutte le regioni, attratti dalle innumerevoli occasioni di business a non perdere l'occasione di partecipare alla fiera.
Il settore Agricoltura che da sempre rappresenta il core business della manifestazione, è in costante espansione e va ad occupare IL 70% dello spazio espositivo, a conferma dell'importanza di questo comparto, la Regione in proposito ha riconosciuto nella fiera del Madonnino, la manifestazione fieristica
Toscana dell'agricoltura. L’ANABIC ha assegnato la XXI edizione della Mostra Nazionale dei bovini razza Maremmana a
Grossetofiere. Durante la 40° edizione della Fiera del Madonnino sarà ospitata la rassegna che raduna il meglio dell’allevamento dei bovini maremmani a livello nazionale. Alla mostra parteciperanno circa 120 capi in rappresentanza delle più importanti aziende di allevamento questa razza.
Per lungo tempo gli animali sono stati utilizzati nei lavori agricoli ed hanno interagito in armonia con il territorio, successivamente l'allevamento di questa razza è stato praticamente abbandonato fino da esserne minacciata la sopravvivenza. Le caratteristiche morfologiche di questi animali contemplano un notevole sviluppo scheletrico, che conferisce ai diversi esemplari un aspetto imponente e spettacolare dal quale spiccano le maestose corna..

Con la recente introduzione della zootecnia biologica, si è assistito a un incremento degli allevamenti di questi bovini che insieme ai butteri rappresentano il simbolo della Maremma e della sua tradizione agricola.
 
04/04/2018
La Nazione
Il Madonnino compie 40 anni: festa in piazza
     

 

 

 
07/06/2017
Game Fair, edizione di successo e nuovo record con 17 mila visitatori
     

 

Game Fair sempre più piattaforma di attrazione e volano di promozione delle attività outdoor. La 27^ edizione, chiusasi ieri a Grossetofiere, nel cuore della Maremma toscana, ha registrato un incremento del numero dei visitatori dell’8% rispetto al 2016, arrivando sfiorare la partecipazione di 17.000 appassionati durante tre giorni interattivi all’insegna della natura e dello sport, dello stile di vita campestre e della vita all’aria aperta.

Un’area di 30 ettari ben attrezzata ha ospitato circa 150 aziende – mondo venatorio, tiro sportivo e sport outdoor in generale, equitazione e cinofilia i comparti rappresentati – e un ricco palinsesto di eventi completamente rinnovato. Oltre 250 attività e spettacoli esperienziali hanno coinvolto appassionati, sportivi e famiglie, che hanno potuto immergersi nel country life, assistere a show di cavalli, esemplari canini e falchi, praticare svariate discipline sportive, tra cui tiro, bike, arrampicata, canoa, trekking, orienteering, escursioni e off-road, oltre a degustare specialità enogastronomiche.

 
07/06/2017
Grossetofiere entra in società con Italian Exhibition Group e CNCN. Un “pezzo” di Game fair è maremmano
     

 

Nuovo assetto societario per Gfi, organizzatore del Game Fair. Nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione di GFI, Maurizio Di Trani eletto Presidente. Dal 2 al 4 giugno a Grosseto la 27^ edizione di Game Fair, il più importante evento italiano dedicato alla caccia, al tiro sportivo e alla vita all’aria aperta.

L’assemblea dei soci di Gfi, società controllata da Italian Exhibition Group SpA (IEG) e organizzatrice di Game Fair, il più importante evento italiano dedicato alla caccia, al tiro sportivo e alla vita all’aria aperta, ha deliberato oggi il nuovo assetto societario. Grossetofiere entra con il 20% delle quote nel capitale sociale di GFI, mentre il restante pacchetto azionario è in capo a IEG, per il 69,58%, e al Comitato Nazionale Caccia e Natura (CNCN), per il 10,42%.

 
07/06/2017
Madonnino: Successo di Espositori, confermate le presenza anche per il 2018
     

 

La 39° Fiera del Madonnino è stata sicuramente una tra le più belle manifestazioni mai organizzate da Grossetofiere, decretata dal grande successo di pubblico che grazie alle belle giornate primaverili ha raggiunto il Centro Fiere Grossetano”. Lo staff di Grossetofiere è soddisfatto della riuscita dell’evento. “La macchina organizzativa ha funzionato alla perfezione, quando in un’area chiusa come il Centro Fiere, si concentra un così alto numero di persone e di attività senza registrare nessun inconveniente, significa che la manifestazione è stata pianificata ai massimi livelli”.

Il presidente di Grossetofiere è indubbiamente soddisfatto del risultato “avevamo chiuso l’edizione precedente – commenta Andrea Masini – con l’obiettivo di riportare nel 2017 le famiglie alla Fiera del Madonnino e vedere la nuova area verde dove abbiamo realizzato il baby parking e la fattoria didattica riempirsi ad ogni ora di bambini ci ha fatto capire che se gli investimenti sono ben indirizzati portano ai migliori dei risultati auspicabili”.

 
07/06/2017
Torna al polo fieristico di Braccagni la manifestazione più amata dai maremmani
     

 

Dal 22 al 25 aprile va in scena la 39esima edizione della Fiera del Madonnino con tante novità e record di espositori. Le aziende presenti quest’anno saranno infatti 330, di cui 135 provenienti dalla provincia di Grosseto, 92 dalla Toscana e 103 da fuori regione. Numeri che confermano come il Madonnino sia diventata uno degli appuntamenti più importanti di tutto il centro Italia per l’agricoltura che rimane il core business della manifestazione. Il settore primario infatti occupa circa l’80% degli spazi espositivi e anche per questo l’Associaizone Nazionale Allevatori Bovini da Carne ha accettato l candidatura del centro di Braccagni ad ospitare la 32esima edizione della Mostra nazionale della razza Chianina.

 
07/06/2017
Mostra Scambio 2017
     

 

Inaugurazione stamattina per la 19esima edizione della Mostra scambio auto e moto d’epoca. Nel polo fieristico del Madonnino, a Braccagni, la manifestazione ha aperto i battenti ufficialmente con il taglio del nastro affidato al presidente di GrossetoFiere Andrea Masini, al sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna, e al presidente della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno Riccardo Breda.
La giornata fortunata con il sole ha da subito favorito l’arrivo dei visitatori che già da stamani erano in tanti a scoprire le tante novità dell’edizione di quest’anno. Tra le tante vi segnaliamo il nuovo circuito per le minimoto e i gokart con gare e sfide a tutta velocità.

 
07/06/2017
Mostra Scambio 2017
     

 

Grandi novità quest’anno per uno degli eventi di punta della GrossetoFiere. Sabato 25 e domenica 26 marzo al polo fieristico del Madonnino torna la Mostra scambio auto e moto d’epoca, giunta alla 19esima edizione e pronta a crescere ancora e a diventare un vero e proprio “Grosseto Motor Show” con oltre 100 espositori presenti (l’edizione 2017 è stata presentata questa mattina dal presidente di GrossetoFiere Andrea Masini e dal direttore Caro Pacini, nella foto).

Tra le novità più importanti ci sarà all’interno della manifestazione anche la mostra scambio dei radioaamatori che occuperà il piano terra del padiglione in muratura.

 
07/11/2016
Sposarsi, che idea
     

 

GROSSETO – Torna l’appuntamento per le coppie che sognano un matrimonio da favola: il 12 e il 13 novembre si terrà la terza edizione di Oltre Idea Sposi, la manifestazione dedicata al settore delle cerimonie promossa da Grossetofiere e organizzata al Centro Fiere di Grosseto in località Braccagni. Circa settanta espositori da tutta la Toscana metteranno in vetrina i migliori servizi e prodotti per cerimonie, dal settore dell’abbigliamento alle strutture ricettive al cake design, in due giorni ricchi sia di stand sia di eventi collaterali. “Quest’anno la fiera non sarà rivolta solo ai futuri sposi ma a tutti i cittadini: molti infatti gli eventi extra come l’angolo relax dell’Associazione italiana sommelier per la degustazione gratuita di vini spumanti della Maremma; “Il pozzo dei desideri”, concorso aperto al pubblico promosso dalle agenzie di viaggio presenti in fiera e vari appuntamenti musicali con il concerto jazz e classica, l’esibizione di Carlotta Dalia, enfant prodige di chitarra classica e la musica lirica dal vivo al taglio del nastro”.

 
10/10/2016
"Amo al Madonnino, un successo: «evento unico per gli agricoltori"
     

 

GROSSETO – Si è chiusa con successo la quarta edizione della fiera AMO!, manifestazione dedicata ai macchinari agricoli usati e alle macchine per la raccolta delle olive. Due splendide giornate che hanno attirato sul Centro Fiere Grossetano numerosi agricoltori, non solo della provincia di Grosseto.
“Una manifestazione unica nel suo genere che rappresenta un vero e proprio servizio per gli agricoltori ” commenta il Presidente Andrea Masini ” non cercavamo il grande pubblico ma esclusivamente gli agricoltori essendo una fiera altamente specializzata, questa manifestazione funziona proprio per questo, i visitatori sono selezionati ed interessati a concludere affari”.
piazzali dei macchinari per l’agricoltura a differenza delle altre edizioni, presentavano un vasto assortimento di trattori e grandi macchine operatrici, a conferma della dinamicità della manifestazione che ogni anno a secondo del parco usato dei rivenditori cambia i suoi prodotti, offrendo un motivo in più all’utilizzatore finale per visitare la fiera.

 
04/10/2016
"AMO"
     

 

GROSSETO – Arriva l’8 e il 9 ottobre al Madonnino la quarta edizione di Amo, la fiera dedicata alle macchine agricole usate (AmoUsato) e alle attrezzature per la olivicoltura (AmOliva).
Un appuntamento cresciuto molto negli anni tanto che quest’anno sono circa 50 gli espositori. Con ingresso gratuito per tutti Amo rappresenta una «fiera di servizio per gli agricoltori» spiega Andrea Masini, presidente di Grosseto Fiere, che anche quest’anno nell’organizzazione ha avuto partner importanti come Eima, Unacma e FedrUnacoma (la federazione nazionale costruttori macchine agricole.
Si tratta di una fiera mirata e altamente specializzata, la cui formula ha premiato negli anni passati gli sforzi organizzativi di GrossetoFiere e soprattutto le aziende che hanno creduto nel progetto. «Il consenso ottenuto dagli espositori dimostra ancora una volta come le manifestazioni fieristiche dedicate al settore agricoltura, organizzate nel centro fiere grossetana funzionino e rappresentino un’importante sostegno all’imprenditoria locale».

 
26/09/2016
"Agorafest"
     

 

GROSSETO – Con Agorartist, Grossetofiere ha spostato le proprie attività dal Centro Fiere al Centro di Grosseto, rafforzando la sua immagine di società nata al servizio degli Enti Pubblici e dei cittadini. «Era un progetto complesso – specifica il presidente di Grossetofiere Andrea Masini -, non potevamo deludere le aspettative della città e per questo ho preteso che fosse organizzato ai massimi livelli».
«Il primo obiettivo – continua Andrea Masini – è stato raggiunto, il prossimo  sarà quello ancora più ambizioso di creare in futuro la più grande convention di artisti di strada mai realizzata al livello nazionale che si articolerà tra il Centro Fiere, con l’organizzazione di un vero e proprio workshop, dove gli artisti potranno incontrare gli operatori interessati alle loro esibizioni e la città di Grosseto, dove saranno riprodotti gli spettacoli nelle piazze». Una manifestazione ancora più grande che dovrà spostare l’attenzione sul Capoluogo non solo dei cittadini grossetani ma anche dei visitatori provenienti da altri territori e fornire un valido motivo per venire a visitare la Maremma in un periodo di bassa stagionalità.

 
 
 
 
Scarica Adobe Reader per visualizzare e stampare i file in .pdf    
 
 
 
GROSSETOFIERE s.p.a.
Sede legale: Via Fulceri Paolucci Dè Calboli, 19 - 58100 Grosseto - Tel. +39 0564 418 783 - Fax +39 0564 425 278
Centro Fiere del Madonnino (Grosseto): Strada Comunale del Madonnino, 11/13 - 58100 Braccagni (GR)
Tel. +39 0564 329640 - 329616 - Fax +39 0564 324840 (attivi nel periodo delle manifestazioni)

 Coordinate Centro Fiere Gps per navigatore: LAT: 42.892504 LON:11.071644
P.I. e C.F. 01074240530 - R.E.A. N° 83310 - CAP. SOC. I.V. € 3.768.521,57